Nuova Collezione Oris Sixty-Five


La nuova Collezione Oris Sixty-Five si compone di 4 nuovi modelli.
Si va ad ampliare così la collezione di maggior successo degli ultimi anni in Casa.
Si tratta di una riedizione dello storico modello subacqueo che ha visto la luce la prima volta nel lontano 1965.

40 mm.

Il primo è il modello bicolore con un inedita cassa da 40 mm. con ghiera in bronzo.
Infatti i modelli precedenti si dividevano tra i 36 e i 42 mm.
Indici e sfere hanno un trattamento PVD in oro rosa.
A scelta, si può optare per un bracciale in acciaio e bronzo o un cinturino in pelle marrone.
Questo modello ha una referenza 0173377074355 e un prezzo di listino di 2200 CHF.
Sarà disponibile ad aprile.

  • ORIS Sixty-Five bronzo 40 mm
  • ORIS Sixty-Five bronzo 40 mm

Verde

Il secondo modello di Oris Sixty-Five è sicuramente contraddistinto dal quadrante di colore verde.
Si basa sulla già conosciuta cassa da 42 mm. ma che viene incorniciata dalla lunetta in bronzo con inserto nero unidirezionale.
Anche qui troviamo indici e sfere con trattamento PVD in oro rosa.
A scelta, un bracciale in acciaio, uno in pelle o in gomma tipo Tropic.
La referenza è 0173377074357 e i prezzi partono da 1995 CHF.
Disponibile da aprile.

  • ORIS Sixty-Five bronzo verde 42 mm
  • ORIS Sixty-Five bronzo verde 40 mm

Nero

Il terzo modello della Collezione Oris Sixty-Five, è forse il “best Buy”.
Allestito con la cassa da 42 mm. si presenta con un quadrante nero.
Rimangono invariati tutti gli altri particolari come la lunetta in bronzo, indici dorati e un bracciale in acciaio opzionale.
La referenza è la 0173377204354 e il prezzo è di 2050 CHF.
Disponibilità sempre ad aprile.

  • ORIS Sixty-Five bronzo nero 40 mm
  • ORIS Sixty-Five bronzo nero 40 mm

Blu da 40

Il quarto ed ultimo Oris Sixty-Five è un altro candidato “best Buy”, in quanto gode dell’inedita cassa da 40 mm. ed è dotato di un bellissimo quadrante blu.
Gli indici questa volta sono di color acciaio così come la ghiera.
Infatti questo è l’unico modello a non presentare la ghiera in bronzo.
La referenza è la 0173377074055 ed il prezzo è di 1850 CHF.
Disponibile da maggio.

  • ORIS Sixty-Five blu 40 mm
  • ORIS Sixty-Five blu 40 mm

Ad accomunare i tre modelli, un movimento meccanica a carica automatica svizzero.

Concludendo, penso che Oris stia lavorando molto bene su questa linea, come su tutti i suoi orologi.
Apprezzo moltissimo le dimensioni delle casse, che con i nuovi 40 mm. riporta a dimenisoni umane la bella orologeria.
Ottima la scelta del bronzo, sia per le sue doti estetiche che meccaniche.
Il nostro augurio, è di vedere questi orologi anche con una bella meccanica (che in Casa hanno già).


Oris Carlos Coste Chronographe

Il nuovo Oris Carlos Coste Chronographe (ref. 674 7655 7184), è stato progettato su misura per il subacqueo Venezuelano.
La cassa e le protezioni dei pulsanti sono in titanio, mentre i pulsanti e la corona a vite, sono in acciaio.
Al 12 si trova il contatore dei minuti cerchiato da sostanza luminescente che facilita la lettura anche in condizioni di scarsa visibilità.
Su di essa, stampata in nero, la scala dei minuti che reca al secondo minuto un triangolo che ricordai il tempo a cui resiste il campione venezuelano durante le immersioni dinamiche.
Al settimo minuto un altro triangolo ricorda il record in posizione statica.

La lunetta girevole è in materiale ceramico con punto in superluminova allo “0”.
Il fondello è decorato con il logo di Carlos Coste ed il numero progressivo del’ edizione limitata.

L’ orologio viene presentato in una custodia morbida da trasportoche contiene anche un cinturino in gomma di ricambio con gli appositi strumenti per la sostituzione.

All’interno della cassa da 46 mm. di diametro troviamo un affidabile Valjoux 7750 con la caratteristica massa oscillante di color rosso.
L’impermeabilità è garantita fino ad una pressione di 50 atmosfere (500 metri).
Gli esemplari dell’Oris Carlos Coste Chronographe prodotti saranno 2000 e sarà a disposizione da giugno a 3150,00 Euro.

L’anno scorso, Carlos Coste, ha vinto il record mondiale per il più lungo snorkeling, attraversando una caverna di 150 metri nel sottosuolo dello Yucatan, in Messico.
La sua attrezzatura era composta da una torcia elettrica e una monopinna.