Zenith Defy Inventor


Lo Zenith Defy Inventor rompe i legami con l’orologeria tradizionale.
Come dice il suo nome, si reinventa.
Sfidando secoli di meccanica, va a sostituire il classico organo regolatore formato da trenta pezzi, con uno solo.
Annunciato con un certo anticipo, Zenith ha dichiarato di scrivere un nuovo capitolo della sua storia.
 Lo Zenith Defy Inventor irrompe a Baselworld 2019 con un organo regolatore brevettato inserito in un tre sfere che pare sarà prodotto direttamente in serie.

Lo scappamento

Contraddistinto da un’altissima frequenza di 18 Hz, lo scappamento dello Zenith Defy Inventor è un componente prodotto e sviluppato interamente in Casa, grazie anche alle possibilità di cui la Maison gode.
Infatti Zenith è una delle poche Maison a produrre i movimenti interamente in Casa.
I vantaggi di questo importante componente sono molteplici.
Prima di tutto perchè va a sostituire ben 30 pezzi mobili contro il singolo.
Secondo, viene modellato da un pezzo unico di silicio di 0,5 mm. di spessore.
Il silicio è un materiale che non necessita di lubrificazione ed inoltre è insensibile a sbalzi termici o magnetici.
Infine, la precisione di questo elemento è cronometrica.

La Cassa

Guardando l’orologio dal lato del quadrante, non può sfuggire la presenza pulsante dell’organo regolatore che pulsa sotto le lancette.
Infatti lo Zenith Defy Inventor è privo di quadrante e mostra la meccanica in trasparenza.
Ad alleggerire ulteriormente l’orologio, una cassa forgiata nel titanio dal diametro di 44 mm.
La lunetta si presenta in un materiale inusuale: l’Aeronite.
Si tratta di un composto in alluminio tre volte più leggero del titanio e si presenta in forma di schiuma irrigidita da un polimero.
Come cinturino, non potevano essere da ameno, optando per un caucciù ricoperto da una pelle di alligatore blu.

Specifiche

Zenith Defy Inventor
Referenza 95.9001.9100 / 78.R584
Cassa in titanio da 44 mm.
Spessore 14,5 mm.
Vetro zaffiro bombato.
Movimento meccanico automatico cal. Zenith 9100.
Frequenza di 129.600 a/h.
Riserva di carica di 50 ore.
Impermeabile fino a 5 ATM.

  • Zenith Defy Inventor
  • Zenith Defy Inventor
  • Zenith Defy Inventor
  • Zenith Defy Inventor

cal. Zenith 9100


ROLEX: CAMBIO AL VERTICE

L’attuale CEO di Zenith (LVMH) Jean-Frédéric Dufour (45), prende le redini di Rolex.

Da 2008 ad oggi, Rolex ha cambiato 4 presidenti.

“E’ assolutamente fantastico per lui prendere il trono dell’orologieria svizzera!”
Parole di Jean-Calude Bivier, Presidente Hublot e CEO della divisione orologiera di LVMH (e quindi capo eletto direttamente).
Rolex non ha commentato per ora questo cambio di vertice, cosa che prevede di comunicare ufficialmente nei prossimi giorni.

Jean-Frédéric Dufour è arrivato alla Zenith nel 2009, nella manifattura di Neuchatel, con sede a Le Locle.
La manifattura di Ginevra sostituisce così Gian Riccardo Marini (67), nominato nel maggio 2011, che a sua volta andava a sostituire Bruno Meier che ricopriva questa posizione dal 2009.
Dufour viene da esperienze di tutto rispetto, come Chopard, Blancpain, Ulysse Nardin, ed è una figura molto vicina anche a Bivier, icona dell’orologieiria.

Per gli esperti del settore questa è una vera sorpresa, una soluzione di assoluto rilievo per una società che occupa circa 10 mila persone.
Marini ha guidato la filiale italiana per quasi 40 anni e con la sua esperienza sembra la persona giusta per affrontare le sfide future.

Il Marchio Rolex è il numero uno in termini produttivi nel campo dell’orologieria meccanica, come dichiara anche il COSC, mamma delle certificazioni di cronometria che ha testato nel 2012 798.935 esemplari del marchio coronato, segnando un incremento del 6,34% rispetto l’anno precedente.
Durante questo periodo, la Rolex è cresciuta del 23%.

ZENITH EL PRIMERO 410 SILVER

Nato nel 1969, dopo ben sette anni di sviluppo, il calibro Zenith El Primero, diventa il primo calibro automatico cronografico.
Con una frequenza di 36 mila alternanze/ora, gode inoltre di prestazioni eccezionali.

Quest’anno Zenith ha presentato il suo El Primero con triplo calendario e fasi Lunari, da prima identificato con il nome El Primero 3019 PHF e poi rinominato semplicemente 410.

Nel corso degli anni Zenith ha utilizzato questo calibro in diverse referenze, fino al 2013, quando debuttò in un edizione limitata a 500 esemplari con un quadrante ardesia, una riedizione del primo modello del 1969.
Ed ogni volta, nonostante la longevità del progetto, il calibro El Primero 410 è sempre un successo.
Amato da appassionati e collezionisti, non conosce crisi, anzi, il successo è sempre crescente.

La nuova veste

Quest’anno è possibile avere l’El Primero, con un inedito quadrante argentato.
Naturalmente le indicazioni, riprendono il layout originale, con i giorni e i mesi rispettivamente in due piccole finestre al 10 e al 2.
Come tradizione vuole, il datario è tra il 3 e il 4.
Le indicazioni cronografiche sono distribuite su tre contatori:
a ore 9 i secondi continui, a ore 3 i minuti crono e al 6 le ore crono insieme alle fasi Lunari, comandate da una ruota a 59 denti corrispondenti a due cicli Lunari (ovvero due cicli da 29,5 giorni).

La cassa (a nostro parere un po’ sovradimensionata) misura 42 mm. e alterna finiture lucide e spazzolate.

A proteggere quadrante e movimento, due vetri zaffiro.
Dal lato fondello si può scorgere così il calibro El Primero 410 con i suoi 390 componenti, con in primo piano la massa oscillante personalizzata e rifinita a côtes de Genève.
La riserva di carica è di 50 ore, mentre l’impermeabilità è assicurata fino a 100 metri (10 ATM).

Per la referenza 03.2091.410/01.C494, sono necessari 9500 CHF-.

  • ZENITH EL PRIMERO 410 SILVER
  • ZENITH EL PRIMERO 410 SILVER
  • ZENITH EL PRIMERO 410 SILVER
  • ZENITH EL PRIMERO 410 SILVER
  • ZENITH EL PRIMERO 410 SILVER
  • ZENITH EL PRIMERO 410 SILVER

ZENITH CRISTOFORO COLOMBO HURRICANE

Quest’anno Zenith continua ad omaggiare l’esploratore Cristoforo Colombo offrendo questo sontuoso CRISTOFORO COLOMBO HURRICANE da Marina.
Un orologio che raccoglie le migliori tecniche di arte e mestieri come la smaltatura, l’incisione e la micropittura.
Questa eccezionale tiratura di è di soli 10 esemplari completamente rifiniti a mano.
Viene accompagnata da 3 tra le più grandi scoperte in orologeria, come un controllo della gravità brevettato, un fuso a catena e una frequenza di 36 mila alternanze per ora.

Contraddistinto dalla passione per la meccanica che porta avanti la Zenith fin dal 1865, dopo oltre 300 brevetti depositati, Lo Zenith Cristoforo Colombo Hurricane Grand Voyage (questo è il nome completo), continua la tradizione racchiudendo tutta la tecnica meccanica ed artistica, spingendosi al limite del possibile sia nelle decorazioni del movimento.
Dalle raffigurazioni in smalto fino al vetro zaffiro bombato.
Il tutto racchiuso in una cassa in oro rosa da 45 mm. di diametro.
Mantenendo inoltre l’affidabilità e la precisione che accompagna l’El Primero fin dagli albori.

L’orologio

Sul quadrante vediamo come gli artigiani abbiano voluto lasciare alla vista queste 3 grandi complicazioni, come il fuso a catena che traspare dietro il quadrante di ore e minuti, e il sistema giroscopico del controllo di gravità che racchiude lo scappamento a 36.000 a/h.
A ore 9 un piccolo quadrante per i secondi e a ore 4 un indicatore della riserva di carica.
Su quasi tutto il perimetro interno, si può notare un bordo in smalto blu che contiene delle piccole stelle (logo di Casa Zenith) e il marchio.

Al 6 si apre uno dei più grandi spettacoli mai realizzati in campo orologiero.
Con un sistema di sospensione cardanica dello scappamento, a ricordare gli antichi orologi da Marina sospesi da giunti cardanici, ha una metà ricoperta da un mezzo emisfero smaltato a mano.
Girato l’orologio lo spettacolo continua.
Sia per il sistema cardanico ancora visibile, sia per la splendida cornice che rappresenta la Santa Maria, l’ammiraglia di Colombo, a vele spiegate nel suo primo viaggio del 1492.
Si noti come gli artigiani che hanno illustrato con la tecnica del champlevé, hanno sostituito una delle croci rosse con una stella Zenith.
Il questo fondello, incredibilmente pieno di dettagli, troviamo come i tecnici abbiano giocato con l’architettura del movimento.
Per trovare una soluzione decorativa visibile a ore 4, la regolazione di anticipo e ritardo si trasforma in un piccolo sestante.

Lo scappamento

Il sistema di trasmissione a giunto cardanico, compensa le variazioni di coppia del bariletto dovute all’allentamento della tensione di man in mano che si scarica.
Unito al sistema di controllo della gravità, questo El Primero assicura una precisione costante nel tempo.
Questo grazie al suo movimento composto da ben 939 componenti, di cui 354 per il movimento che ospita i 173 del sistema di gravità e 585 solo per la catena.
Il bariletto assicura, oltre che a una forza costante, una riserva di carica di 50 ore.
All’interno del sistema di gravità troviamo inoltre una ruota di scappamento in silicio.

Per questo pezzo eccezionale, Zenith offre l’orologio in un cofanetto in mogano con inserti in osso di manzo, che può essere utilizzato anche come umidificatore per 80 sigari.
Al suo interno una pergamena con la serigrafia della mappa che riproduce la Waldseemüller Map (1507), lacrima mappa globale che mostra il nome “America”.

Caratteristiche

Movimento meccanico manuale El Primero 8805
Meccanismo giroscopico che mantiene lo scappamento perfettamente orizzontale.
Calibro da 16 inee e 1/2
Diametro 37 mm.
Spessore 5,85 mm.
354 componenti
Gabbia giroscopica da 173 componenti
53 rubini
36.000 a/h
Riserva di carica di 50 ore

Cassa in oro rosa a 18 carati
Diametro 45 mm.
Spessore 14,8 mm. (21,8 compresi i vetri zaffiro).
Vetri zaffiro con trattamento antiriflesso
Impermeabilità di 3 ATM
Cinturino in pelle con tripla fibbia pieghevole.
Fer. 18.2211.8805/36.C713

  • ZENITH CRISTOFORO COLOMBO HURRICANE
  • ZENITH CRISTOFORO COLOMBO HURRICANE
  • ZENITH CRISTOFORO COLOMBO HURRICANE
  • ZENITH CRISTOFORO COLOMBO HURRICANE
  • ZENITH CRISTOFORO COLOMBO HURRICANE
  • ZENITH CRISTOFORO COLOMBO HURRICANE
  • ZENITH CRISTOFORO COLOMBO HURRICANE
  • ZENITH CRISTOFORO COLOMBO HURRICANE

ZENITH EL PRIMERO LIGHTWEIGHT

Zenith lancia una nuova versione del cronografo Striking 10, utilizzando nuovi materiali per cassa e movimento, ma mantenendo sempre la qualità e la storicità del’ El Primero.

Il primo movimento El Primero, fece il suo debutto nel 1969 in uno Zenith A386, segnando un punto storico tra i più importanti nel mondo dell’orologeria.
Nel 2010 lo Striking 10, si è presentato al pubblico mantenendo numerosi punti estetici del’ A386.
Oggi lo Zenith El Primero Lightweight, ripropone tutte le funzionalità dello Striking 10, ma con un “pacchetto” all’avanguardia.

Partendo dal movimento, troviamo la platina in titanio e ruote e leve in silicone.
Questa soluzione rende il movimento estremamente più leggero e resistente.
Infatti l’ago della bilancia si ferma ad appena 15,45 grammi.
Quello dello Striking 10 arriva a 21,10 grammi, ovvero un 25% in più.
È la prima volta che Zenith costruisce un movimento El Primero in titanio.

La cassa misura  45 m. di diametro.
Striking 10 invece ne misura “solo” 42 mm. ma è decisamente più pesante.
Il risultato è ottenuto grazie all’utilizzo di materiali all’avanguardia.
Troviamo infatti il carbonio che la riveste, alluminio ceramizzato per i componenti interni della cassa, e il titanio per i pulsanti.
Le anse sono traforate per ridurre la massa della cassa.
Il cinturino è in una speciale gomma ultraleggera e fibra di Nomex.

Il quadrante mantiene gli storici colori nei contatori cronografici, mentre i resto del quadrante è scheletrato, così come la ruota del datario, a favore ancora una volta del peso.

Lo Zenith El Primero Lightweight è in edizione limitata di soli 100 pezzi in tutto il mondo e in vendita ad un prezzo di 22.000 Dollari.

  • ZENITH EL PRIMERO LIGHTWEIGHT
  • ZENITH EL PRIMERO LIGHTWEIGHT
  • ZENITH EL PRIMERO LIGHTWEIGHT
  • ZENITH EL PRIMERO LIGHTWEIGHT

ZENITH CHRISTOPHE COLOMB HURRICANE

ZENITH ACADEMY CHRISTOPHE COLOMB HURRICANE

Lo Zenith Hurricane riassume tutta la conoscenza ed il know how del Marchio in un orologio che batte a 36 mila alternanze e dotato di un sistema tourbillon di controllo gravitazionale ispirato ai vecchi cronometri da marina.
E per lasciare ancora a bocca aperta, una trasmissione a catena da 18 cm. per 585 componenti, a controllo dell’isocronismo che garantisce una carica stabile ed una forza costante.

Sotto il vetro zaffiro si può ammirare il sistema di catene a ore 12 e il sistema giroscopico composto da 173 elementi.
Girato l’orologio, il fondello in zaffiro lascia la vista al ponte della gabbia giroscopica incisa con un motivo a globo che funge da contrappeso.

Per tutte le 50 ore della riserva di carica, la catena rilascerà una forza costante al treno del tempo composto dalla ruota di scappamento in silicio.

Lo Zenith Academy Christophe Colomb Hurricane ha un altro nemico della precisione: la gravità.
Zenith ha però brevettato un sistema sferico a supporto cardanico, che mantiene sempre in posizione orizzontale l’organo regolatore.
Come sugli orologi da Marina infatti, il sistema cardanico fa si che l’orologio sia sempre nella sua posizione ottimale.

Una volta che gli orologi sono entrati nel taschino, Breguet ebbe la geniale idea di far ruotare l’organo regolatore su se stesso così da annullare gli effetti dovuti alla posizione verticale, inventando il tourbillon.
Il sistema dello Zenith Hurricane invece, indipendentemente dalla posizione dell’orologio, mantiene l’organo regolatore sempre nella stessa posizione.

Specifiche tecniche

Movimento meccanico a carica manuale
Cal. El Primero 8805 (16 linee e 1/2 – 37 mm. x 5,85 di spessore)
939 componenti (173 per la gabbia e 585 per la catena)
53 rubini
36.000 a/h (5 Hz)
Riserva di marcia di 50 ore

Funzioni di ore, minuti, a ore 12
Autoregolazione gravitazionale a ore 6
Piccoli secondi al 9
Riserva di carica al 3

Cassa in oro rosa da 45 mm. di diametro per 14,35 di spessore (21,4 compreso il vetro)
Impermeabilità fino a 30 metri

Quadrante guilloché con indici stampati.
Sfere in acciaio azzurrato

Cinturino in pelle di coccodrillo
Tripla chiusura pieghevole in oro rosa

Referenza 18.2210.8805/01.C713

Lo Zenith Hurricane è un edizione limitata a 25 esemplari

  • ZENITH ACADEMY CHRISTOPHE COLOMB HURRICANE
  • ZENITH ACADEMY CHRISTOPHE COLOMB HURRICANE
  • El Primero 8805
  • ZENITH ACADEMY CHRISTOPHE COLOMB HURRICANE
  • ZENITH ACADEMY CHRISTOPHE COLOMB HURRICANE
  • ZENITH ACADEMY CHRISTOPHE COLOMB HURRICANE
  • ZENITH ACADEMY CHRISTOPHE COLOMB HURRICANE
  • ZENITH ACADEMY CHRISTOPHE COLOMB HURRICANE
  • El Primero 8805
  • El Primero 8805
  • ZENITH ACADEMY CHRISTOPHE COLOMB HURRICANE

ZENITH ACADEMY RIPETIZIONE MINUTI CRONOGRAFO

La collezione Academy torna con questo nuovo Zenith El Primero Academy Chronograph Minute Repeater.
Si tratta di un modello particolarmente esclusivo con disegno Elite che si affaccia per la prima volta nella collezione Academy con un ripetizione a minuti.

Zenith è conosciuta anche per i suoi movimenti “in house” e creatrice del famosissimo movimento El Primero.
Una famiglia di cronografi automatici con una frequenza di 5 Hz (36 mila alternanze/ora) e che fa da base alle famiglie di cronografi con complicazioni.
Come ad esempio il Calibro Zenith 4043, visto per la prima volta nel 2009 e riapparso in questa nuova veste più attraente.

Il nuovo calibro Zenith 4043, costituito da 461 componenti, affascina per praticità e bellezza.
Dal cronografo integrato, alla funzione di cronografo, vanta anche 50 ore di riserva di carica oltre che alla eccezionalità del progetto e alla finitura, che vede anche parti scheletrate del quadrante, che lasciano a vista i martelli.

A proposito del quadrante, dell’Academy colpisce l’eleganza con cui è stato rifinito a guilloché e le sfere in oro rosa 18k con indici romani.
I contatori di secondi e minuti corno non disturbano affatto la lettura, lasciando il quadrante chiaro e ordinato anche a fronte delle aperture sui martelli.

L’unico appunto che possiamo fare, sono le dimensioni della cassa, che si attestano sui 45 mm.
Decisamente troppi per un cronografo elegante come questo, sottolineando anche la distanza dei contatori dalla lunetta metteno in evidenza il rapporto tra movimento e cassa.
Decisamente troppo sproporzionato.

Specifiche

Lo Zenith Academy in oro rosa misura quasi 17 mm. di spessore, lasciando lo spazio necessario ai gong per risuonare senza interferenze.
Interessante anche il prezzo, che si aggira sui 150 mila Euro.
La produzione sarà di soli 25 esemplari.

Movimento Zenith El Primero meccanico a carica automatica
37 mm. di diametro (16 linee e 1/4)
Spessore 10,36 mm.
461 componenti
46 rubini
36.000 a/h
Riserva di carica di 50 ore
Massa oscillante in oro a 22k

Cassa da 45 mm. di diametro in oro rosa
Spessore 16,55 mm.
Vetro e fondello in zaffiro antiriflesso
Impermeabilità 3 Atm.

Cinturino in alligatore marrone
Fibbia pieghevole in oro rosa

Ref. 27.17.0003.940

  • ZENITH ACADEMY RIPETIZIONE MINUTI CRONOGRAFO
  • ZENITH ACADEMY RIPETIZIONE MINUTI CRONOGRAFO
  • ZENITH ACADEMY RIPETIZIONE MINUTI CRONOGRAFO

ZENITH PILOT DOUBLEMATIC

Il nuovo Pilot di Zenith, fa il giro del mondo con un funzionamento semplice ed intuitivo.
Composto da due dischi, uno esterno ed uno interno, il primo indica le città di riferimento e l’altro l’orario della città scelta separando le fasce notturne e diurne.
Al centro del quadrante viene indicata l’ora, mentre una seconda sfera, serve a puntare l’allarme.
Tramite la corona ed un pulsante ad ore 8, è possibile impostare l’allarme.
Ad ore 9 una piccola finestra indica l’azionamento della sveglia, mentre a ore 7 un indicatore, segna la riserva di carica della sveglia.

Ad ore 3 possiamo trovare il contatore cronografico dei minuti, mentre la sfera dei secondi è centrale.
La perfetta leggibilità è dovuta dai numeri cosparsi di Superluminova e bordati in metallo lucido.
La cassa da 45 mm. di diametro, ospita un movimento meccanico a carica automatica Zenith El Primero 4046 che svela le sue componenti con rotore scheletrato attraverso un vetro zaffiro posto sul fondello.
Composto da 439 pezzi, oscilla a 36 mila alternanze/ora ed offre una riserva di carica di 50 ore.

Zenith Pilot Doublematic acciaio: Ref. 03.2400.4046/21.C721
Zenith Pilot Doublematic oro rosa: Ref. 18.2400.4046/01.C721

Specifiche

Movimento: meccanico automatico Zenith 4046
Diametro 30 mm.
Spessore: 9,05 mm.
Componenti: 439
Rubini: 41
Frequenza: 36.000 a/h
Riserva di marcia: 50 ore
Funzioni: ore del mondo, ore, minuti, cronografo a 30 minuti
Grande datario ad ore 2
Sveglia
Riserva di carica della sveglia a ore 7
Cassa: in oro rosa o acciaio lucida/satinata
Diametro: 45 mm.
Impermeabilità: 5 atm.
Fondello: vetro zaffiro
Quadrante: nero opaco, indici in Superluminova
Cinturino: in alligatore lucido
Chiusura: fibbia pieghevole

  • ZENITH PILOT DOUBLEMATIC
  • ZENITH PILOT DOUBLEMATIC
  • ZENITH PILOT DOUBLEMATIC

ZENITH ESPADA

La Zenith è uno dei marchi svizzeri di fascia alta con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo.
Sono tutti animati da movimenti di manifattura, accomunati da tecnologie al passo con i tempi.

Il nuovo Zenith Espada si posiziona nella fascia entry level, nel tentativo di attirare nuovi clienti.
E lo fa con un modello che incorpora il DNA del Marchio, in un solotempo 3 sfere dal design senza tempo.

Con una cassa da 40 mm. di diametro, fuori dalle mode degli extra-large, è alimentato da un movimento fabbricato in casa.
Si tratta di un El Primero 4650B con una riserva di carica di 50 ore, 22 rubini ed un rotore decorato visibile attraverso l’oblò in zaffiro sul fondello.
Con una frequenza di 36.000 a/h, gode di otto varianti diverse.
Le scelte vanno dall’acciaio all’oro rosa, e quadranti che includono anche versioni con pavé di brillanti.

In un panorama che offre sempre più modelli complicati, edizioni limitate e metalli sempre più preziosi, è rinfrescante vedere un marchio come Zenith raggiungere coloro che preferiscono ancora modelli tradizionali in acciaio progettati per vivere il tempo con la massima semplicità.

I prezzi partono da 5.000 Euro dell’acciaio, fino ai 22.000 dei modelli in oro.
Se paragonati alla concorrenza, non risultano nemmeno troppo alti!

Felici di abbracciare la nuova filosofia Zenith, esprimiamo i nostri complimenti!

ZENITH ESPADA

  • ZENITH ESPADA
  • ZENITH ESPADA
  • ZENITH ESPADA

ZENITH CAPTAIN WINSOR ANNUAL CALENDAR CHRONOGRAPH

Il nuovo Zenith Capitain Winsor Annual Calendar Chronograph, mette insieme due complicazioni di rilievo nel campo dell’orologeria.
Si tratta di un cronografo integrato ad alta frequenza e un calendario annuale, frutto della mente geniale di Ludwig Oechslin.

Questo pezzo segna una nuova era per Zenith, dove la collaborazione tra la Maison e il MIH (Musée International d’Horlogerie, di cui Oechslin è presidente), che permetterà si stabilire in modo permanente, due mostre sul tema delle ore e dei secondi.

Il nuovo Captain Winsor, parte da una solida base cronografica.
Fiore all’occhiello della Zenith da 40 anni, il calibro El Primero vanta 36 mila a/h, prima e unica al mondo a misurare il decimo di secondo.
Con l’aggiunta del calendario annuale, nasce il calibro automatico El Primero 4054 con decorazioni a Cote de Genève visibile dal fondello.

Il calendario annuale di Oechslin visualizza il giorno della settimana, la data e il mese e richiede solamente una correzione all’anno, riconoscendo i mesi di 30 e 31 giorni, ma non la durata del febbraio.
La parte geniale del modulo sta nel contare soltanto nove parti in movimento, mentre la maggior parte dei calendari ne richiedono tra i 30 e i 40.

Lo Zenith Captain Winsor Annual Calendar Chronograph, è disponibile in acciaio ad un prezzo che si aggira introno ai 9 mila Euro, mentre per la versione in oro rosa, bisognerà sborsare circa 19 mila Euro.

Specifiche

movimento automatico 4054
diametro 30 mm. (13 linee e 3/4)
spessore 8,30 mm.
341 componenti
29 rubini
36 mila a/h (5 Hz)
riserva di marcia di 50 ore

diametro della cassa 42 mm.
vetro zaffiro su ambo i lati
impermeabilità 5 ATM

  • ZENITH CAPTAIN WINSOR ANNUAL CALENDAR CHRONOGRAPH
  • ZENITH CAPTAIN WINSOR ANNUAL CALENDAR CHRONOGRAPH
  • ZENITH CAPTAIN WINSOR ANNUAL CALENDAR CHRONOGRAPH
  • Zenith El Primero 4054
  • Zenith El Primero 4054