MONTBLANC 1858 Collection


La nuova collezione 1858 di Montblanc, onora la manifattura Minerva utilizzando l’anno di fondazione per i suoi nuovi cronografi, racchiudendo tutti i suoi 157 anni di storia.

Il nuovo cronografo monopulsante di Montblanc, è composto da una sobria ed elegante cassa in oro rosso con finiture di lusso.
È progettato secondo i più alti standard dell’orologeria, e ispirandosi al progresso tecnico degli anni 30, come le anse smussate e il monopulsante coassiale alla corona di carica.

Famosa per i suoi cronografi, Minerva racconta una storia importante nel campo dell’orologeria, che come già accennato dura da 157 anni.
Nata nel 1858 a Villeret, ha inaugurato il calibro 13.20 nei primi anni 20 del 900.
È diventato subito uno dei calibri di maggior successo, grazie anche alla possibilità di potersi costruire bilancieri e spirali in casa.
Diede subito dimostrazione dell’impegno e della qualità offerte e dall’artigianalità che prosegue anche oggi, sotto la proprietà di Montblanc.

Il Cronografo

Il nuovo Montblanc 1858 nasce proprio con questo spirito.
Apprezzabile in primis nei particolari estetici, come le sfere a “cattedrale” che prendono il disegno dagli orologi da pilota, o il logo abbinato alla data, tipico dei primi del 900.

La grande cassa da 44 mm., ispirata ai cronografi degli anni 30, ha uno spessore di soli 13,15 mm. e ha una forma particolarmente ergonomica, adattandosi a qualsiasi polso.
La lunetta, è stata voluta il più sottile possibile, dando grande visibilità al quadrante, grazie anche all’ampio trattamento Superluminova.

Al suo interno, un cronografo d’eccezione, ispirato direttamente dall’originale Minerva 17.29, ora chiamato MB16.29.
Il movimento ha dimensioni tipiche da movimento da tasca.
Con i suoi 38,4 mm. di diametro, e rimane naturalmente visibile dal vetro zaffiro posto sul fondello; uno spettacolo che non poteva rimanere nascosto!
Composto da 252 componenti, è dotato di un grande bilanciere che oscilla a 18.000 a/h.
La riserva di carica è di 50 ore e gode di smistamento della cronografica tramite ruota a colonne.

MONTBLANC 1858 PICCOLI SECONDI

La collezione 1858 comprende anche un solotempo con piccoli secondi al 6.
Dotato di tutte le caratteristiche del cronografo, questo solotempo ha una cassa da 44 mm. di diametro.
Diponibile anche in acciaio e animato da un movimento a carica manuale calibro MB 23.03 da 37,2 mm. di diametro, 17 rubini e 46 ore di riserva di carica.
Basato su di un “banale” Unitas 6498 che a parte le viti azzurrate, non mi pare abbia finiture degne di nota, messo a fianco del fratello cronografo, risulta imbarazzante.
Il bilanciere oscilla a 21.600 a/h ed è visibile, aimè, attraverso il fondello trasparente; scelta discutibile in questo caso.

Entrambi i modelli sono disponibili in soli 100 esemplari.


MONTBLANC TOURBILLON BI-CYLINDRIQUE

Il nuovo Montblanc Tourbillon Bi-Cylindrique è sotto certi aspetti, diverso da tutto ciò che è stato creato in orologeria fino adesso.
Infatti questo orologio, presenta per la prima volta uno scappamento a tourbillon con doppia spirale cilindrica.
Inoltre per la prima volta, un orologio rivela i meccanismi che animano l’affissione “misteriosa” delle sfere.

Montblanc ha rinnovato gli storici stabilimenti di Villeret della Minerva, fondata nel 1858 dove la specialità per la cronografia si abbinava a quella per i tourbillon.
Ben poche Maisons hanno la fortuna di avere una storia così alle spalle, dove la tradizione e il lavoro artigiano, perpetuano grazie ai rari artigiani che possono garantire solo piccole tirature limitate.

Storia e Tecnica

Ma tradizione vuol dire anche innovazione.
L’orologiaio Demetrio Cabiddu e i suoi colleghi, hanno iniziato col voler “trapiantare” un cuore da cronometro marino, in un tourbillon.
Così hanno messo uno scappamento a doppio cilindro tipico dei cronometri da marina, in un piccolo tourbillon da polso.

I vantaggi della spirale cilindrica, sono dovuti alla forma.
Rispetto alle spirali piane, la spirale cilindrica non si contrae, ma distribuisce l’energia in modo verticale.
Dall’altra parte, il vantaggio di avere una seconda spirale identica e simmetrica, conferisce al bilanciere un lavoro isocrono (ovvero il periodo di ognioscillazione è indipendente dalla sua ampiezza).
Il nuovo Tourbillon Bi-Cylindrique della collezione Villeret, monta invece 2 spirali cilindriche.
Queste misurano un diverso diametro e sono adagiate una all’interno dell’altra.
Avendo la stessa coppia, lavorano in modo contrario, traducendo il lavoro in isocrono ottimizzato.

La Meccanica

Questo straordinario movimento, è stato sviluppato dagli ingegneri della Monblanc per la prima volta su un orologio da polso.
Grazie ai nuovi impianti, anche la spirale è stata fabbricata all’interno degli atelier Montblanc, cosa che anche i concorrenti più rinomati, hanno ancora difficoltà a fare.

La gabbia del tourbillon, anch’essa prodotta a mano a Villeret, vanta finiture di primissimo livello, le quali richiedono ben 3 settimane di lavorazione che pochissimi artigiani sono in grado di eseguire.

Già 2 anni fa Montblanc lanciò un orologio, dove le sfere di ore e minuti sembravano fluttuare.
Oggi con il Tourbillon Bi-Cylindrique, il segreto è svelato.
Infatti sul quadrante, compaiono i meccanismi che fanno ruotare i vetri zaffiro sui quali sono serigrafie le sfere.

La cassa si presenta con una curiosa forma di goccia, dove al 6 vi è una protuberanza che fa spazio al quadrante.
La sua straordinaria lavorazione della lunetta, richiede altrettanto lavoro straordinario pe ril vetro zaffiro bombato, che segue la forma a goccia della cassa e della lunetta.

L’orologio, sarà disponibile in edizione limitata di otto esemplari con cassa in platino, otto in oro bianco e otto in oro rosa.

  • MONTBLANC TOURBILLON BI-CYLINDRIQUE
  • MONTBLANC TOURBILLON BI-CYLINDRIQUE

Montblanc Villeret 1858 Pulsographe

Il Montblanc Villeret 1858 Pulsographe è ispirato agli orologi “medici” del 1930.
La sua caratteristica principale è senza dubbio il fascino vintage.
Il calibro Minerva MB M13.21 viene incassato in una discreta cassa da 39,5 mm.
Il quadrante è in smalto e riporta le indicazioni del moderno movimento cronografico monopulsante.
Le caratteristiche del movimento ricordano i tradizionali movimenti di una volta, come la ruota a colonne o l’accoppiamento della ruota orizzontale.
Il cronografo monopulsante funziona in 3 fasi: alla prima pressione parte il cronografo, alla seconda si arresta e alla terza si riazzera per poi ripartire.

La Meccanica

Il fondello in vetro zaffiro mostra le splendide finiture.
Troviamo leve e molle lucidate con spessori satinati e angoli smussati a mano.
I ponti sono rodiati al nikel e tutti lavorati ad anglage con finitura a cote de Genéve.
Il grande bilanciere di 11,4 mm. è dotato di viti di regolazione e oscilla a 2,5 hz, ovvero 18.000 a/h permettendo misurazioni ad 1/5 di secondo.

Il Quadrante

Il quadrante in oro massiccio, cosa che accomuna la collezione Villeret, ha una finitura a smalto “grand feu” cotto a 850° Celsius dove viene rappresentata la scala pulsometrica graduata per 30 pulsazioni (30 battiti del polso).
Il Pulsograph è disponibile in oro rosso o bianco.
La corona è decorata col logo Montblanc in madreperla e il vetro zaffiro ha la finitura antiriflesso su entrabi i lati.
I 2 modelli sono disponibili in soli 58 esemplari ciascuno e costano rispettivamente 35 e 38 mila Euro.

Montblanc Villeret 1858 Pulsographe

Montblanc Twinfly Chronograph

Il nuovo Montblanc Twinfly Chronograph, consolida la Maison nelle vesti di manifattura e nello sviluppo per intero di movimenti.
A rendere ancor più prestigiosa la Casa, è questo nuovo movimento con ruota a colonne e “double flyback” ospitato in una cassa in DLC.
Questo nuovo cronografo sarà disponibile in una serie limitata a 300 pezzi.
Il nuovo calibro LL100 è a carica automatica, cronografo con ruota a colonne a innesto verticale, secondi e minuti centrali che rende la funzione flyback ancora più affascinante, e l’indicazione di un secondo fuso.

Specifiche

36 rubini
28.800 a/h
Riserva di carica è di 72 ore
Cassa in titanio da 43 mm con trattamento DLC
Spessore 15,3 mm.
Impermeabile a 3 ATM.

Montblanc Twinfly Chronograph

  • Montblanc Chronograph
  • Montblanc Chronograph
  • Montblanc Chronograph
  • Montblanc LL100

 

Montblanc Nicolas Rieussec Edition Anniversaire

Il Montblanc Nicolas Rieussec Edition Anniversaire, celebra il 190° anniversario dell’invenzione del cronografo, inventato appunto da Nicolas Rieussec.
Commercializzato a partire dal 2008, questo cronografo si presenta in una nuova veste ed in edizione limitata.
Si nota subito il disco della data scheletrato con affissione tra i contatori dei minuti e delle ore corno.
Questa scheletratura, lascia intravedere il movimento di manifattura MB110 dal lato quadrante.
Composto da 263 elementi, presenta un cronografo con ruota a colonne a innesto verticale a carica manuale.
La riserva di carica è di 72 ore con affissione sul lato fondello e una frequenza di 28.800 a/h (4 hz) con 33 rubini.
Sarà disponibile in platino, in oro bianco o grigio, naturalmente in 190 esemplari per colore del metallo.