LOUIS VUITTON TAMBOUR SPIN TIME REGATE


Nel 2010, Luois Vuitton ha presentato un nuovo modo di visualizzare l’ora tramite cubetti che ruotavano.
Oggi questo concetto viene ripreso sullo Spin Time Regate.

I 5 minuti prima della partenza, sono importantissimi durante una regata.
Questo tempo darà modo agli yacht di posizionarsi nel modo migliore sulla lay-line, così da partire nella posizione migliore rispetto agli avversari.

Vestito di una cassa più grande, lo Spin Time Regate è provvisto di un pulsante rosso che seleziona la modalità “regata”.
Una volta fatta pressione su questo pulsante, a ore 12 comparirà la scritta “Regate” in rosso.
Allo stesso tempo, il contatore dei minuti, farà un salto avanti, per comprendere i 5 minuti prima della partenza della competizione.

Come per magia, i 5 cubetti posizionati tra il 12 e le 6, diventeranno rossi uno alla volta ogni minuto, e a contrasto con lo sfondo blu, non danno certo difficoltà di lettura!

Facile da utilizzare, questa complicazione servirà agli skipper per visualizzare i 5 minuti prima della partenza.

Il movimento meccanico a carica automatica è un LV 156, prodotto dalla Fabbrica del Tempo di Louis Vuitton, ed offre 48 ore di riserva di carica.

La Maison è da sempre attenta alle regate, presentandosi come mani sponsor dell’America’s Cup, che quest’anno vedrà nelle regate di qualificazione, chierati gli AC45, catamarani dalle altre prestazioni, che lasceranno il posto nel 2013 durante la Louis Vuitton Cup e Coppa America, ai più grandi AC72.

Specifiche

Cassa in oro bianco da 45,5 mm.
Quadrante in zaffiro blu
Cinturino in alligatore
Vetro anti riflesso
Impermeabilità 100 metri
Movimento a carica automatica LV 156
Riserva di marcia 48 ore

LOUIS VUITTON TAMBOUR SPIN TIME REGATE

  • LOUIS VUITTON TAMBOUR SPIN TIME REGATE
  • LOUIS VUITTON TAMBOUR SPIN TIME REGATE
  • LOUIS VUITTON TAMBOUR SPIN TIME REGATE

LOUIS VUITTON TAMBOUR REGATTA AMERICA’S CUP

Per festeggiare i 160 anni del’ America’s Cup, Louis Vuitton presenta, come cronometrista ufficiale, il nuovo Tambour Regatta.

Questo nuovo orologio, vuole inaugurare la nuova stagione del’ America’s Cup Series.
La competizione vede sfidarsi Skipper del calibro di Russell Cutts, Larry Ellison, Bill Koch, James Spithill e Loic Peiron e altri.
Le nuove imbarcazioni sono i nuovi AC45, i multiscafi ad alta tecnologia capaci di velocità di oltre 20 nodi.

A rappresentare la Maison sul campo di regata, sono stati chiamati Bruno Troublé, inventore della Louis Vuitton Cup e Hamdi Chatti, da due anni vicepresidente orologi e gioielleria della Maison.

Da questa avventura, nascono due cronografi dedicati alla competizione.
Il primo è un cronografo meccanico a carica automatica in edizione limitata a 721 esemplari.
Il secondo è un cronografo con movimento al quarzo in 1851 esemplari, come l’anno di fondazione della Coppa.

I due cronografi sono dotati di un countdown da 15 minuti, come richiesto dal regolamento di regata, e dotati di una cassa in acciaio da 44 mm. di diametro assicurata con un cinturino in caucciù.
Ad animare il modello meccanico è il calibro LV171 con modulo cronografico Dubois-Dépraz con 42 ore di riserva di carica e con funzione flyback.
La versione al quarzo, propone le stesse funzioni, ma con allarme acustico allo scadere dei 15 minuti.
Sui due modelli è rappresentata, su quadrante e fondello, l’effige della Coppa delle 100 Guinee.

Nel 2011, Hamdi Chatti, raggiunge un passo importante per la manifattura, acquisendo la Fabrique du Temps, dando la possibilità di proporre orologi con standard qualitativi sempre più elevati.

  • LOUIS VUITTON TAMBOUR REGATTE AMERICA'S CUP
  • LOUIS VUITTON TAMBOUR REGATTE AMERICA'S CUP
  • LOUIS VUITTON TAMBOUR REGATTE AMERICA'S CUP

LOUIS VUITTON ACQUISTA FABRIQUE DU TEMPS

Il colosso dell’orologeria Louis Vuitton, ha acquistato la Fabrique du Temps SA, la fabbrica indipendente di movimenti.
La notizia dovrebbe essere annunciata dalla nei prossimi giorni.
Fondata nel 2007 da Enrico Barbasini e Michel Navas, la Maison ebbe subito risultati interessanti.
Molte Case importanti si rivolsero a loro con discrezione, commissionando movimenti fatti in casa come successe a Louis Vuitton per il suo Spin TIme GMT, la Manufacture Royale oppure Laurent Ferrier, vincitore del Grand Prix di Ginevra come miglior orologio da uomo 2010 con il Roller Classic Tourbillon a doppia spirale contrapposta.

Enrico Barbasini e Michel Navas, sono stati protagonisti anche nella fondazione della BNB Concept, ed usciti prima che l’azienda precipitasse.

Con l’acquisizione della Manifattura, la Vuitton dimostra quanto sia importante per loro la ricerca della tecnica nei loro prodotti.
Un’altra decisione strategica azzeccata dopo l’arrivo di Hamdi Catti nel gennaio del 2010.

lo Spin Time di Louis Vuitton

lo Spin Time di Louis Vuitton