Citizen Eco-Drive calibro 0100


Citizen festeggia i 100 anni di attività nella ricerca tecnologica applicata all’orologeria.
I grandi passi del Marchio sono ben conosciuti e hanno segnato sicuramente momenti storici nel campo.
Come ad esempio i movimenti Citizen Eco-Drive, primi ed unici analogici interamente alimentati dalla luce solare.

L’ultimo passo compiuto sui Citizen Eco-Drive,è il calibro Citizen Eco-Drive 0100, che inaugura una nuova era nel campo della precisione, con uno scarto annuo di ± 1 secondo!
Con questo calibro Citizen Eco-Drive, non solo comunica la passione per l’innovazione, ma dimostra anche quello che ci si può aspettare dal mercato futuro, disponibile ai propri clienti ed ai consumatori.
Un movimento che non necessita più di collegamenti esterni come satelliti, autoalimentato dalla luce e quindi completamente indipendente, con una precisione di ± un secondo all’anno.
Il concetto che Citizen annuncia è semplice.  Semplice come non è mai stato.
E presto questo concetto sarà disponibile su di una vasta gamma di orologi che presto saranno in vendita.

La Storia

La saga Citizen per la ricerca tecnologica parte dal Cryston Mega del 1975 che lavorava ad una frequenza di 4,19 MHz e vantava uno scarto di ± 3 secondi/anno.
Con la stessa filosofia, Citizen ha progettato il cal. 0100 per lavorare ad una frequenza di 8,4 MHz, raggiungendo una precisione senza precedenti nella linea Eco-Drive.
Il cuore di questa innovazione Citizen Eco-Drive sta nel taglio del cristallo di quarzo.
Per il calibro 0100 si è optato per un taglio AT in luogo del tradizionale XY, migliorando le tolleranze agli sbalzi di temperatura, in particolare tra i -40° e i + 125°C.

Anche l’orientamento di chi indossa l’orologio influisce di meno sulla precisione.
Infatti quando si cercano prestazioni simili, anche la posizione al polso o la posizione geografica dell’utente, influiscono non poco sulla precisione.
Grazie a questo nuovo taglio, l’influenza esterna è ridotta al minimo.

Risolti i problemi termici e gravitazionali sul calibro Citizen Eco-Drive, rimanevano quelli da trauma.
Anche questi sono stati risolti brillantemente introducendo un sistema brevettato detto “Shock Counteraction”.
Questo sistema blocca e riavvia il motore dopo un forte shock e controlla e corregge la posizione della sfera dei secondi.
Naturalmente tutte queste tecnologie si traducono in un consumo di energia più elevato.
Il motivo è che il calibro Citizen 0100 lavora d una frequenza 256 volte superiore ad un quarzo standard.

Citizen è stata in grado di migliorare al punto il calibro 0100 da riuscire ad ottenere precisione, sicurezza ed autonomia.
Degne di un balzo tecnologico da segnare nella storia dell’orologeria moderna, riassume il tutto nella più accurata forma Eco-Drive.