BULGARI OCTO


Bulgari ha presentato il nuovo modello Octo a Roma, davanti ad una schiera di giornalisti.
Per Bulgari è un passo importante, che rappresenta il nuovo corso che si baserà su questa collezione.
Una direzione presa dopo l’acquisizione da parte del gruppo LVMH, il più grande gruppo del lusso al mondo.

La nuova collezione Octo è più sottile dei precedenti modelli, con una cassa che misura 41,5 mm. di diametro per 10,55 di spessore.
Tra cassa e lunetta, si possono contare un totale di ben 110 sfaccettature, tutte rifinite a mano con un alternanza di superfici lucide e satinate.
Il quadrante è molto sobrio rifinito con una superficie laccata nera ed indici in oro rosa o al rodio.

Il nuovo Octo è alimentato da un calibro BVL 193 a carica automatica che batte a 28.800 a/h (4 Hz), è dotato di 28 rubini e vanta una riserva di carica di 50 ore.
Il movimento è rifinito con ponti a cote de Genève, anglage e perlate sulla platina, ruote satinate e perni lucidati.

Il cinturino è in pelle di alligatore con chiusura pieghevole in oro rosa o acciaio.
L’impermeabilità è di 100 metri.

I prezzi vanno dai 7.700 euro per la versione in acciaio, ai 23.000 della versione in oro rosa.

  • BULGARI OCTO
  • BULGARI OCTO
  • BULGARI OCTO
  • Calibro Bulgari BVL 193

Bulgari Diagono X-Pro Purists Edition

Per festeggiare il decimo anno di “PusristS“, la Maison ha presentato a Las Vegas questa edizione limitata del Bulgari Diagono X-Pro Purists Edition.
Probabilmente una delle collezioni più azzeccate della Maison, che in questo caso, non presenta le pesanti scritte sulla lunetta.

La sofisticata cassa in acciaio da 45 mm. di dametro, composta da 104 elementi, presenta particolari in titanio.
I pulsanti corno e la corona sono ricoperti in caucciù.
All’ interno troviamo un robusto calibro 312 su base Valjoux 7750.
È stato personalizzato da La Joux Perrelet per il modulo aggiuntivo della sfera GMT, la ruota a colonne e la certicicazione del COSC.
Il movimento conta 13 linee e 1/2, 27 rubini, 48 ore di riserva di carica, 28.800 a/h, bilanciere in Glucydur a tre bracci e ricarica unidirezionale.

Guido Terreni, dirigente della Bulgari Watch Businnes spiega: “Abbiamo progettato questo orologio speciale con The PuritS per celebrare il decimo anniversario e una lunga collaborazione con questa comunità on-line.
Infine, l’orologio incorpora particolari blu “PuristS”, del resto mantiene le caratteristiche estetiche che contraddistinguono la linea X.Pro.”

Disponibile in soli 50 pezzi, sarà in vendita a 16.250 Dollari.

  • Bulgari Diagono X-Pro Purists Edition
  • Bulgari Diagono X-Pro Purists Edition

BULGARI ENDURER CHRONOSPRINT ALL BLACKS

Il nuovo corno di Daniel Roth, ha il nome di Bulgari Endurer Chronosprint All Blacks.
Com’è facile immaginare, si avvale della collaborazione con la squadra di rugby Team New Zeland All Blacks.
All’inteno troviamo un calibro DR-1306 (su base GP3000) con ore e minuti decentrati e una particolare affissione per il cronografo.
Infatti i minuti e le ore corno sono coassiali in un quadrante posizionato al 6.
A comandare le funzioni cronografiche un solo ed ergonomico pulsante posizionato alle 7:30.
Al 12 si apre una grande finestra per il datario.

Un Tribale

Sul quadrante, circondato da una lunetta avvitata, un tatuaggio Maori, il Koru.
Simbolo della vita, della crescita e della forza, la pace e la rinascita, riflette il perpetuarsi dei leggendari All Blacks e dei valori di guida della squadra.
Gli indici sono trattati al superluminova nero.
Sul retro, il logo degli All Blacks 1905 che lascia intravedere il movimento prodotto negli atelier della Bulgari Haute Horlogerie di Le Sentier, nella Vallée de Joux.
Un Girard Perregaux, appunto…

  • BULGARI ENDURER CHRONOSPRINT ALL BLACKS
  • BULGARI ENDURER CHRONOSPRINT ALL BLACKS

Bulgari Cede La Maggioranza a LVMH

Bulgari Cede La Maggioranza a LVMH.
Il CDA della Bulgari Spa conferma il progetto di conferimento alla LVMH della partecipazione di controllo nel capitale sociale di Bulgari.
In pratica, l’italianissimo marchio, da oggi diventa francese.
Una scelta che Nicola e Paolo Bulgari spiegano così:
“Abbiamo trovato in Arnault e nel gruppo che ha costruito tutti gli elementi necessari a garantire il futuro a lungo termine dell’Azienda: la capacità di accogliere e raggruppare in una potente organizzazione marchi diversi, che possano così crescere e svilupparsi pur preservando la loro identità e la loro originalità; una cultura del tutto identica alla nostra, caratterizzata dalla ricerca estrema della qualità e dell’eccellenza; una perfetta armonia tra il controllo familiare del capitale, garanzia di una visione strategica a lungo termine, e un’apertura al mercato di borsa che serva da stimolo per la gestione e garantisca allo stesso tempo la liquidità per gli azionisti della famiglia”.
In cambio la famiglia diventerà azionista del gruppo francese per il 3%, mentre LVMH avrà il 50,43% del gruppo Italiano.
La ripercussione sulla borsa è positiva, facendo guadagnare agli italiani il 60% sulle azioni.

LVMH compra Bulgari