AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK PERPETUO


Il Royal Oak di Audemars Piguet non ha intenzione di invecchiare, nonostante i suoi 43 anni.
Nato dalla matita di Gerald Genta nel 1972, oggi il Royal Oak si presenta con una nuova versione del calendario perpetuo con referenza 26574.

Caratterizzato da una cassa leggermente cresciuta nel diametro, che aumenta da 39 a 41 mm. il nuovo Audemars Piguet Royal Oak Perpetual Calendar sarà disponibile in acciaio e in oro rosa.
I quadranti disponibili sono blu navy o argentato, sempre con decorazione a “grand tapisserie”.

Grazie alle dimensioni più generose, aumenta la visibilità delle informazioni del calendario, rendendolo più leggibile e di immediata comprensione.
Centralmente, insieme alle indicazioni di ore e minuti, si aggiunge una nuova funzione tramite una terza lancetta che indica la settimana in corso.

Ad animare questo sempreverde, un calibro automatico Audemars Piguet 5134, un evoluzione del 2120 che si adatta meglio alla cassa di nuove dimensioni.
Naturalmente si tratta di un movimento sviluppato interamente in Casa.
Con una frequenza di 19.800 a/h, ha una riserva di 40 ore.
La massa oscillante monoblocco è in oro a 22 carati personalizzata con il Logo della Casa.
Le finiture sono di ottimo livello, con cote de Genéve, perlage e anglage.

L’Audemars Piguet Royal Oak Perpetual Calendar Ref. 26574 è in vendita a 61.100 Euro per la versione in acciaio, fino a 95.700 Euro per la versione in oro rosa.

Riflessioni

Il Royal Oak è una leggenda che dopo 45 anni, continua ad evolversi, migliorarsi e a cavalcare l’onda del successo senza mostrare il minimo cedimento.
Anzi, continua a crescere sia come immagine, che come prezzi di usato e collezionismo.
Potesse Gerald Genta godere ancora di questo successo, si può solo immaginare la soddisfazione!
Un grazie di cuore a questa persona che ci ha lasciato in eredità, un capolavoro di design senza tempo.


AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK OFF SHORE GRAND COMPLICATION

Il Royal Oak di Audemars Piguet, nasce dalla matita del genio Gerald Genta nel 1972.
Nel 1993 debutta la linea sportiva di quello che già di per se, in Casa Audemars Piguet, era già stato dalla nascita: la linea Off Shore.

Il nuovo Audemars Piguet Royal Oak Off Shore Grand Complication, si presenta con una cassa in titanio da 44 mm. con particolari in ceramica e gomma.
Ma la particolarità di questo modello non è tanto l’accento che la Maison ha messo su un modello già ultra-sportivo, ma la sofisticata meccanica automatica che incorpora complicazioni come la ripetizione a minuti, un cronografo ratrappante e il calendario perpetuo.

In particolare, oltre a fornire l’ora legale, l’orologio offre la possibilità di effettuare una misurazione con tanto di tempi intermedi e a richiamare la lettura dell’orario acusticamente, compresi i quarti e i minuti.
Una complicazione d’altri tempi in aggiunta al calendario perpetuo con fasi Lunari.

All’interno di uno spazio di 8 cm. cubi, troviamo la bellezza di 648 componenti rifiniti con cura.
Grazie ad un quadrante i vetro zaffiro, il movimenti del calibro sono visibili insieme alle indicazioni, così come dal fondello, è possibile vedere la massa oscillante in oro massiccio finemente lavorata.

Questo capolavoro contemporaneo sarà disponibile esclusivamente su richiesta e richiede ad un artigiano circa 700 ore di lavoro.
Al polso è assicurato da un cinturino in caucciù con fibbia in titanio.

Specifiche

Cassa in titanio da 44 mm.
Lunetta, pulsanti e corona in ceramica
Vetro zaffiro bombato antiriflesso
Quadrante in zaffiro
Indici applicati
Funzioni: ore, minuti, secondi, cronografo rattrappente, calendario perpetuo, ripetizione a minuti
Movimento meccanico a carica automatica calibro Audemars Piguet 2885
Diametro 31,6 mm. (14 linee)
Spessore 8,95 mm.
Rubini: 52
Componenti: 648
Riserva di carica: 45 ore
Frequenza: 19.800 a/h
Cronografo con ruota a colonne

Edizione limitata a 3 esemplari

AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK OFF SHORE GRAND COMPLICATION

Audemars Piguet Royal Oak Off Shore Grand Complication

AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK ANNIVERSARIO

Per festeggiare i 40 anni del Royal Oak, Audemars Piguet presenterà al SIHH di Ginevra 2012.
Si tratta di un edizione anniversario di 40 esemplari dell’orologio che ha reso celebre la Casa.
Questa edizione speciale sarà equipaggiata da un movimento ultra piatto di soli 3,05 mm. di spessore meticolosamente scheletrato, e accolto in una cassa in platino.
Come nel modello del 1972, il 40° anniversario avrà un diametro di 39 mm. per 8 di spessore.
Ma con un particolare straordinario sul quadrante.
Ovvero la possibilità di vedere in tutta la sua bellezza il calibro automatico di manifattura AP 5122 che vanta 247 componenti di cui 36 rubini.
Con una frequenza di 19.800 a/h, può contare su di una riserva di carica di 40 ore.
La massa oscillante, anch’essa in platino, reca la scritta commemorativa “AP Royal Oak 1972-2012”.
Il prezzo e la tiratura di questo Audemars Piguet Royal Oak Anniversario non è stato comunicato.

AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK ANNIVERSARIO

Il Royal Oak 40° anniversario porta la Ref. 15203PT.OO.1240PT.01

AUDEMARS PIGUET PER RADIO VATICANA

Lo scorso febbraio, Radio Vaticana ha compiuto 80 anni.
Per commemorare questo felice compleanno, la radio voluta da Padre Pio, ha donato al Papa Benedetto XVI un esemplare unico di Audemars Piguet, realizzato appositamente per l’occasione.

La consegna è avvenuta ad aprile scorso per mano di Padre Federico Lombardi, il direttore della radio e direttore della Sala Stampa Vaticana.

La scelta è caduta su di un Audemars Piguet Millenary, che grazie alla sua forma ovale, ricorda Piazza S. Pietro.
L’orologio è stato realizzato in oro bianco, dove trova posto sulla lunetta l’incisione “A BXVI- 80° Radio Vaticana 1931-2011”.
Il quadrante bitonale presenta la parte centrale grigio satinata con a contrasto la minuteria blu su sfondo bianco e indici a cifre romane.
Infine, il cinturino è realizzato in coccodrillo bianco.
Ad  assicurarlo al Santo polso, una fibbia deployante in oro bianco.

AUDEMARS PIGUET PER RADIO VATICANA

il Millenary per Benedetto XVI

AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK OFF SHORE 2011

Storicamente, l’Audemars Piguet Royal Oak Off Shore quando uscì 1992, fu subito giudicato come sproporzionato, mostruoso o addirittura un offesa al buon gusto.
Oggi invece si può dire di lui che è stato un pioniere, che ha anticipato tutte le mode.
Dal 1972, quando fu disegnato da Gerald Genta, il celebre ottagono ha fatto strada, e oggi vuole sottolineare ulteriormente il suo design maschio e possente, passando dai 42 mm. a 44.

Nuovi modelli

Tre sono i nuovi modelli, tutti e tre con materiali diversi: ceramica e acciaio per il primo, carbonio forgiato per il secondo e oro rosa per il terzo.
Il carbonio forgiato è un materiale preso in prestito dal settore aerospaziale che Audemars Piguet ha introdotto per prima nel campo orologiero.
La lunetta in ceramica è stata scelta per la sua naturale esposizione agli urti, dotandola di un materiale antigraffio.
Una particolare attenzione bisogna dare alle finiture di questo materiale, tanto difficile da lavorare e tanto lavoro per raggiungere un risultato così meticoloso.

Particolare attenzione è stata posta anche sul lato pulsanti della cassa, dove le sedi non sono parte integrante, ma sono avvitate alla cassa stessa tramite 4 viti.
Anche qui la complessità delle componenti e delle finiture, aumentano la sensazione di solidità e robustezza.

Anche i quadranti sono stati soggetti a studi approfonditi, dove nulla è lasciato al decoro, e dove le grafiche sono state studiate per offrire la massima leggibilità, sul fondo naturalmente decorato a “mega tapisserie”.

Girato l’orologio, il panorama si apre sul movimento automatico sviluppato su base 3120 di manifattura, con l’aggiunta di un modulo cronografico e rinominato 3126/3840, che offre un eccellente affidabilità con bilanciere dotato di 8 masse d’inerzia, la data istantanea, 60 ore di riserva di marcia e stop-secondi per la rimessa dell’ora.
La massa oscillante è ricavata da un blocco unico di oro 22 carati con trattamento galvanico, in spirito con la sportività dei modelli e decorato con il logo della Casa.

Specifiche

26400SO.OO.A002CA.01
Cassa, pulsanti e fibbia ad ardiglione in acciaio inox; lunetta, corona in ceramica nera.
Prezzo di listino: 28.100 Dollari

26400AU.OO.A002CA.01
Cassa in carbonio forgiato, lunetta, corona e pulsanti in ceramica nera, copripulsanti e fibbia ad ardiglione in titanio
Prezzo di listino: 31.100 Dollari

26400RO.OO.A002CA.01
Cassa, pulsanti e fibbia ad ardiglione in oro rosa 18 carati, lunetta, corona e copripulsanti in ceramica nera.
Prezzo di listino: 52.100 $

Movimento a carica automatica cal. 3126/3480
29,92 mm. per 7,16
59 rubini
365 parti
21.600 a/h (3Hz)

  • AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK OFF SHORE 2011
  • AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK OFF SHORE 2011
  • AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK OFF SHORE 2011
  • AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK OFF SHORE 2011
  • AUDEMARS PIGUET ROYAL OAK OFF SHORE 2011

Audemars Piguet Royal Oak tourbillon Chrono

Per cogliere l’essenza dell’ Audemars Piguet Royal Oak tourbillon Chrono, bisognerebbe toccarlo con mano.
Protetto da una spessa cassa “Off Shore”, con un vetro zaffiro per lato, assicurati da 8 viti passanti, troviamo il vero protagonista.
Si tratta del nuovo Audemars Piguet calibro 2897, dotato di tourbillon e cronografo.
Costituito da ben 335 componenti, fabbricati e rifiniti a mano, è caratterizzato da una massa oscillante periferica, un cronografo con ruota a colonne e un tourbillon che ne assicura la precisione.
La cassa è una combinazione composta dalla metà per fibra di carbonio, una lunetta in ceramica e la gomma per il cinturino.

Il calibro, interamente sviluppato in casa, presenta un architettura che omaggia il passato, con ponti dal taglio tondo e le leve a “S”.
Le finiture sono varie e fedeli alla tradizione, come le superfici lucidate a specchio, gli anglage dei ponti, le bisellature, ecc… tutte rigorosamente fatte a mano.
Dopo aver terminato le finiture, l’orologiaio assembla il movimento, e se tutto funziona perfettamente, viene smontato interamente, pulito e riassemblato in modo definitivo.
Ci vogliono 15 giorni per produrre un singolo movimento, prima di sottoporlo a diverse prove.

La Meccanica

La massa oscillante periferica è in platino 950 montato su cuscinetti a sfera.
La sua posizione periferica, ha anche lo scopo di non influenzare lo spessore del movimento, garantendo anche una totale visuale sul movimento.

Il tourbillon, la più affascinante complicazione, è una specialità della Audemars Piguet, che vanta in catalogo ben 16 movimento con tourbillon.
Già nel 1986 la Audemars Piguet, offriva un orologio ultrapiatto automatico con tourbillon.
L’ Audemars Piguet Royal Oak tourbillon Chrono, ne vanta uno con ponte in titanio annerito visibile attraverso un apertura ad ore 6 sul quadrante.
L’impostazione di questo tourbillon rappresenta una sfida formidabile per i tecnici. Un peso di 0,017 grammi, serve a bilanciare un peso di 0,45 g.
Lo scappamento pesa solo 0,12 grammi.
L’orologiaio impiega quasi 3 giorni per assemblare i suoi 85 componenti.

Specifiche

Ref. 26550AU.OO.A002CA.01
Movimento meccanico a carica automatica cal. 2897
funzioni di cronografo con ruota a colonne e tourbillon
diametro di 15 linee e 1/2 (31,4 mm.)
spessore di 7,75
34 rubini
335 componenti
65 ore di carica
frequenza di 21.600 a/h (3 Hz)
bilanciere ad inerzia variabile e curva Philips

Cassa in carbonio forgiato da 44 mm. di diametro
spessore di 14 mm.
Doppio vetro zaffiro
cinturino in gomma nera con chiusura doppia in titanio

  • Audemars Piguet Royal Oak tourbillon Chrono
  • Audemars Piguet Royal Oak tourbillon Chrono
  • Audemars Piguet Royal Oak tourbillon Chrono

Audemars Piguet Royal Oak Off Shore Diver

Con un impermeabilità di 300 metri, l’ Audemars Piguet Royal Oak Off Shore Diver Automatique, entra di diritto nella categoria dei subacquei professionali di lusso.
Un orologio robusto, affidabile resistente agli urti ed ai campi magnetici.
Le norme internazionali dell’orologeria svizzera (NIHS), richiedono una serie di criteri specifici che vengono soddisfatti pienamente, tanto da poter essere descritto come “orologio subacqueo”.
Come da standard NIHS 92-11 (ISO 6425), l’orologio fornisce un dispositivo per la preselezione dei tempi di immersione, che comprende un dispositivo di sicurezza per la rotazione accidentale della ghiera girevole interna.
Infatti questa prevede una rotazione in un solo senso, al quale è collegato un cricchetto regolato dalla corona ad ore 10.
Sempre in conformità con le norme, la scala è divisa in 60 minuti con i 5 minuti evidenziati, ed il tutto deve essere visibile ad una distanza di 25 cm. al buio.
La sostanza luminescente applicata anche alla sfera dei secondi, è a contrasto col quadrante nero a “maga tappisserie”, segno inconfondibile della linea Royal Oak.

La Meccanica

Al suo interno il calibro di manifattura AP 3120, arrivato ormai, nelle sue numerose migliorie, a livelli di affidabilità degni del nome.
Con una frequenza di 21.600 a/h, la spirale antimagnetica è dotata di inerzia variabile.
Il bilanciere presenta otto pesi per un’ equilibratura perfetta, conferendo stabilità di marcia.
Il datario a rimessa rapida garantisce facilità di lettura e la riserva di carica di 60 ore ne facilita l’inutilizzo per lungo tempo.
Il fermo macchina facilita anche la rimessa dell’ora con precisione.
Il movimento, assemblato nei laboratori Audemars Piguet di Le Brassus, vanta un eccezionale qualità delle finiture.
I ponti sono lavorati a mano con cote de Genéve e gli anglage sono lucidati.
La massa oscillante in oro 22 carati è decorata con gli stemmi di famiglia Audemars Piguet.
Dalla sua uscita nel 1972, il Royal Oak ha saputo mantenere la sua presenza con numerosi modelli, aggiungendo la linea sportiva nel 92, quando metalli come l’oro o l’acciaio si uniscono alla gomma, mantenedo i segni distintivi che hanno fatto di questo orologio una leggenda.

Specifiche

Movimento di manifattura a carica automatica
Diametro 26 mm. (11,5 linee)
Spessore 4,25 mm.
40 rubini
278 componenti
riserva di carica di 60 ore
21.600 a/h
bilanciere ad inerzia variabile

Cassa in acciaio da 42 mm.
spessore di 13,75 mm.
fondo chiuso con stemmi Audemars Piguet
impermeabilità 300 m.

Cinturino in caucciù
fibbia ad ardiglione personalizzata

Prezzo: 13.800 Euro.

  • Audemars Piguet Royal Oak Off Shore Diver
  • Audemars Piguet Royal Oak Off Shore Diver
  • Audemars Piguet Royal Oak Off Shore Diver
  • Audemars Piguet Royal Oak Off Shore Diver
  • Audemars Piguet Royal Oak Off Shore Diver
  • Audemars Piguet Royal Oak Off Shore Diver

Audemars Piguet Millenary 4101

L’Audemars Piguet Millenary 4101 si trova a metà tra un orologio tradizionale ed uno scheletrato.
Oggi si rinnova con una versione solotempo con quadrante decentrato e organo regolatore a vista.
In pratica i progettisti, hanno voluto mettere in vista lo spettacolare movimento 4.101 al naturale, senza scheletratura, mantenendo l’eleganza di un orologio classico e funzionale unendo esterno ed interno e che hanno visto lavorare orologiai e cassai a stretto contatto.

Il nuovo calibro di manifattura Audemars Piguet, è stato assemblato e decorato a mano.
Concepito con l’idea di mettere in vista ciò che normalmente è nascosto, è stato esposto il bilanciere a ore 9 in tutta la sua bellezza.
Questo presenta 8 masse di inerzia in oro ed è mosso da una spirale Breguet oscillante a 4 Hz o 28.800 a/h. ed è assicurato ad un ponte fissato su 2 lati.
La carica è automatica e presenta una massa oscillante in oro 22k su cuscinetto a sfere in ceramica con ricarica bidirezionale.

Specifiche

Audemars Piguet Millenary 4101
Calibro ovale automatico cal. 4.101
37,5 x 32,9 mm. x 7,46 di spessore
34 rubini
253 componenti
massa oscillante in oro22 carati su cuscinetti a sfera in ceramica
60 ore di carica
28.800 a/h (4Hz)
Spirale ad inerzia variabile con spirale Breguet
Cassa in acciaio o oro rosa 47×42 mm. x 13 di spessore
Fondo a vista con vetro zaffiro
Impermeabile 20 m.

  • Audemars Piguet Millenary 4101
  • Audemars Piguet Millenary 4101
  • Audemars Piguet Millenary 4101