ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER


ANTOINE MARTIN

Dopo il successo della collezione “Grand Bilancier”, Antoine Martin presenta il nuovo modello con quadrante semi-scheletrato.
Anche se non è una novità assoluta, ho deciso di presentarlo in quanto non avevo mai scritto niente su questa Maison.

La cassa, è dotata di anse avvitate e mostra superfici a contrasto di finiture, alternando superfici satinate e lucidate a specchio.
Una cassa ricca e ben rifinita che comprende ben 84 singoli componenti, realizzata in acciaio inox e con trattamento DLC.

Il movimento chiamato HPE (High Performance Escapement), include uno scappamento in silicio per un rendimento maggiore e un nuovo stabilizzatore di ampiezza aerodinamica (ADAS) che garantisce una frequenza costante, e una spirale libera, che è un requisito necessario per il Punzone di Ginevra.
Si tratta di un movimento a carica manuale AM 39.001 (già introdotto da Antoine Martin nel 2011 per il calendario perpetuo QP01) con 2 molle di carica che assicurano una riserva di ben 6 giorni, un calendario perpetuo e un grande datario.
La ciliegina sulla torta è un bilanciere in titanio grado 5 dall’incredibile diametro di 17,5 mm.

Il quadrante semi scheletrato lascia intravedere la parte nascosta dal quadrante, dando un tocco più sportiveggiante.
Gli indici sono in Superluminova.
Il posizionamento delle informazioni del calendario disposti in verticale, sono stati possibili grazie ad un meticoloso studio da parte degli ingegneri.

Il prezzo si aggira intorno ai 42 mila CHF.

  • ANTOINE MARTIN
  • ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER
  • ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER
  • ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER
  • ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER
  • ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER