Bulova Oceanographer “Devil Diver”


Finalmente il Bulova Oceanographer si andrà ad aggiungere alla serie Archivio della Casa.
Dopo un sondaggio in collaborazione con Analog/Shift, a vincere il “concorso” è stato l’Oceanographer Devil Diver, più conosciuto forse come Snorkel.
Il suo “avversario” era un cronografo Bullhead.
Si tratta di una riedizione del celebre Bulova Oceanographer subacqueo degli anni 70 della Casa Americana.
A dicembre l’annuncio della vittoria.

Cosa cambia rispetto all’originale Snorkel?
Intanto parliamo dell’estetica di questo nuovo Bulova Oceanographer.
Rimarrà praticamente immutata a differenza dei concorrenti che hanno la tendenza a ingrandire, ammodernare, svecchiare, ecc…
Il quadrante arancione rimane dotato del “mirino” al centro che da un tocco deliziosamente vintage.
Al 6 le informazioni sull’impermeabilità che segna 666 piedi. Da qui il nome Devil.

Le conclusioni

Al suo interno non si poteva fare altrimenti che adottare un movimento più moderno, ma comunque meccanico a carica automatica, optando per un Sellita SW220-1 AIG5.
2 saranno le versioni disponibili del Bulova Oceanographer “Devil Diver”: una con quadrante arancione in edizione limitata a 666 esemplari, di cui 30 marchiati sul fondello Analog/Shift.
Un’altra con quadrante nero e lunetta rossa e nera che non sarà limitata, ma distribuita normalmente presso i punti vendita.


Lascia un commento