PANERAI RADIOMIR 1940 3 DAYS AUTOMATIC


Il nuovo Radiomir 3 Days Automatic di Officine Panerai, è stato presentato oggi, 30 settembre a Hong Kong alla fiera Watches & Wonder, aperta fino al 2 ottobre.

Il Radiomir Automatic è animato dal nuovo movimento P.4000, primo movimento automatico di casa Panerai ad avere una massa oscillante eccentrica di tipo micro-rotore, sviluppato e realizzato dalla manifattura di Nauchâtel.
Il nuovo movimento, spesso solo 3,95 mm. permette all’orologio di avere uno spessore particolarmente contenuto, adattandosi perfettamente alle proporzioni della cassa del Radiomir.
Accanto alla massa oscillante batte il bilanciere con una frequenza di 28.800 a/h (4 Hz), sotto all’ormai tradizionale ponte con due punti di fissaggio, che rende la struttura del movimento particolarmente stabile.
La riserva di carica è di tre giorni, garantita da due bariletti in serie.
La rimessa dell’ora di precisione, è inoltre garantita dal blocco dei secondi una volta estratta la corona di carica.

Estetica

La cassa da 45 mm. di diametro del Radiomir sarà disponibile in due versioni.
Quella in acciaio è costituita da un acciaio inox AISI 316L (PAM000572).
La versione in oro rosso 5Npt (PAM000573) è una lega ricca di rame e con una piccola percentuale di platino che aiuta a ridurre l’ossidazione del metallo.

Nel modello con cassa in acciaio, la massa oscillante è in tungsteno, un metallo ad alta densità con finitura lucida.
Le masse oscillanti sono decorate con la scritta Officine Panerai..
Quello in oro rosso invece ha la massa oscillante in oro rosso 22 carati con una decorazione più curata.
Entrambi i modelli hanno il movimento a vista, grazie ad un vetro zaffiro posto sul fondello.

Il quadrante del Radiomir è contraddistinto da un disegno del tutto tradizionale, con la classica struttura a sandwich e i piccoli secondi al 9.

L’impermeabilità è testata fino a 10 bar (100 metri) per la versione in acciaio, mentre quella in oro a soli 5 bar (50 metri)…..

  • PANERAI RADIOMIR 1940 oro
  • PANERAI RADIOMIR 1940 acciaio
  • PANERAI RADIOMIR 1940 oro
  • PANERAI RADIOMIR 1940 acciaio
  • PANERAI RADIOMIR 1940 acciaio
  • PANERAI RADIOMIR 1940 acciaio
  • Panerai P4000
  • Panerai P4000

Il Nuovo Organo Regolatore Parmigiani

Lo scorso 15 settembre, presso Nauchatel, lo Swiss Center for Electronics and Microtechnology (CSEM), insieme a Vaucher Manufacture Fleurier (una compagnia di proprietà Parmigiani), è stato presentato un nuovo movimento.
Frutto di ben sette anni di studi e collaborazione, il risultato è un movimento meccanico con un eccezionale riserva di carica di un mese ed una precisione superiore.

Il movimento si basa su di una tecnologia avanzata che merita di essere industrializzata.
La commercializzare dei primi movimenti è prevista nei prossimi tre anni.

Alla base della rivoluzionaria idea, ci sono guide flessibili, particolarmente adatte a fornire prestazioni di alto livello.
Questo senza l’uso di lubrificanti, quindi con un usura praticamente nulla così come gli attriti.
A Pierre Genequand, un ingegnere fisico in pensione dello CSEM, si deve questa invenzione.
L’organo utilizza strutture flessibili sia nell’oscillatore che nello scappamento.
Il risultato è un organo che riduce drasticamente il consumo di energia del movimento.

Questo traguardo è stato possibile grazie all’utilizzo del silicio.
Usato anche nei perni montati su articolazioni flessibili, si è ottenuta la possibilità di ricaricare l’orologio una sola volta al mese.

Si potrà trovare questo tipo di regolatore in commercio, in esclusiva su una nuova linea commercializzata da Parmigiani in una tiratura esclusiva.
Solo in un secondo momento lo vedremo montato in serie.

  • Pierre Genequand
  • IL NUOVO ORGANO REGOLATORE Parmigiani
  • IL NUOVO ORGANO REGOLATORE Parmigiani
  • IL NUOVO ORGANO REGOLATORE Parmigiani

Blancpain Velleret cronografo Pulsometre

Il nuovo Blancpain Villeret, si presenta con un nuovo movimento meccanico a carica automatica.
Inoltre presenta una scala pulsometrica, così da poter monitorare la frequenza cardiaca.

Il nuovo movimento F385 è un cronografo da 13 linee che si adatta perfettamente alle dimensioni della cassa.
Composto da 322 componenti, tra cui la spirale in silicio, la frequenza di 36 mila a/h è una novità assoluta in Casa Blancpain.
L’altra frequenza applicata al cronografo, è una particolarità che fino ad oggi si era vista solo in Casa Zenith.
Dotato di ruota a colonne ed innesto verticale, il nuovo movimento è provvisto anche della funzione flyback, azionabile con il pulsante al 4.

La scala pulsometrica, è stata studiata in modo da ridurre la monitorizzazione a soli 30 pulsazioni, dopo di che, la sfera dei secondi indicherà direttamente il numero di pulsazioni in un minuto.

La cassa in oro rosso da 43,6 mm. riprende fedelmente le classiche linee della collezione Villeret, che viene impreziosita da un quadrante bombato decorato con la tecnica grand feu.
Gli indici a la scala pulsometrica sono dipinti a smalto.
Due vetri zaffiro proteggono il quadrante e il movimento, che mostra la massa oscillante con finitura a nido d’ape.
Ad assicurarlo al polso, un cinturino in alligatore marrone.

  • BLANCPAIN VILLERET CHRONOGRAPHE PULSOMETRE
  • BLANCPAIN VILLERET CHRONOGRAPHE PULSOMETRE
  • BLANCPAIN VILLERET CHRONOGRAPHE PULSOMETRE

Vacheron Constantin Traditionelle Power Reserve

Un nuovo orologio della collezione “Excellence Platine” di Vacheron Constantin si affaccia sul mercato: il Traditionelle Day-Date con Riserva di carica.

Si tratta di un orologio con cassa in platino, il materiale più prezioso e duraturo esistente.
La sua forma classica e pulita, fanno di questo orologio un sicuro ever green.
È Aggraziato da una lunetta sottile, sfere duphine e la ormai caratteristica zigrinatura che contorna il fondello.

Il nuovo Vacheron Constantin Day-Date Power Reserve ha una cassa da 39,5 mm. di diametro in platino.
Il quadrante anch’esso in platino 950 è a finitura sabbiata e porta una scritta “PT 950” tra il 4 e il 5.

Le sue funzioni sono di ore, minuti e secondi centrali, data al 3, giorno della settimana al 9 e riserva di carica di 40 ore al 6.

Sul fondello spicca un vetro zaffiro che mette in mostra il calibro di manifattura Vacheron Constantin Cal. 2475 con 28.800 a/h (4 Hz.) con finiture di primo livello come cote de Genéve e ponti tagliati ad anglage.
Naturalmente il movimento, come l’orologio, hanno la certificazione di qualità recante il Punzone di Ginevra.

Ad assicurarlo al polso un cinturino in coccodrillo tipo “Mississipiensis” cucito a mano con un filo di seta e platino, ed una fibbia pieghevole sempre in platino.

Il Vacheron Constantin Day-Date Power Reserve è un edizione limitata a 100 esemplari con ref. 85290/000P-9947 e zarà presentato in anteprima al salone di Hong Kong dal 30 settembre al 2 ottobre 2014.

  • Vacheron Constantin Traditionelle Day-Date Power Reserve
  • Vacheron Constantin Traditionelle Day-Date Power Reserve
  • Vacheron Constantin Traditionelle Day-Date Power Reserve
  • Vacheron Constantin Traditionelle Day-Date Power Reserve