HABRING²: DOPPEL 3 RATRAPPANTE


Il marchio Habring², è stato fondato da un personaggio noto per aver inventato il Doppelchronograph di IWC oltre due decenni fa.
Il suo nome è Richard Habring, che insieme alla moglie Maria, ha dato luce alla Maison.

Naturale evoluzione del Doppel 2, anche il Habring² Doppel 3 utilizza il calibro Habring A08MR-MONO ratrappante.
Un ulteriore passo avanti è stato fatto rispetto al Doppel 2, riducendo i comandi a soli 2 pulsanti.
Alle ore 2 troviamo il pulsante di start/stop/reset, e ad ore 10 il pulsante per la funzione sdoppiante.
Il design semplice dell’orologio ricorda un po’ i cronografi anni 60/70, anche nella colorazione, la tendenza è quella di avvicinarsi il più possibile a motivi stradali.
Habring² è una Maison estremamente piccola, che limita la sua produzione a circa un centinaio di orologi all’anno.

Come il Doppel 2, anche il Doppel 3 sarà limitato a circa 20 pezzi all’anno con un prezzo di 6750 Euro, con disponibilità circa all’inizio dell’estate.

  • HABRING²: DOPPEL 3 RATRAPPANTE
  • HABRING²: DOPPEL 3 RATRAPPANTE
  • HABRING²: DOPPEL 3 RATRAPPANTE
  • HABRING²: DOPPEL 3 RATRAPPANTE
  • HABRING²: DOPPEL 3 RATRAPPANTE
  • HABRING²: DOPPEL 3 RATRAPPANTE

C3H5N3O9 ESPERIMENTO ZR012

Che abbiano sbagliato nome è fuori dubbio, ma la giustificazione è data dalla formula stessa che rappresenta quella della nitroglicerina, che evoca il concetto esplosivo applicato alla progettazione di questo capolavoro.

Il risultato è dato dalla collaborazione di tre grandi nomi dell’orologeria: Martin Frei e Felix Baumgathner di Urwerk, Massimiliano Busser e Serge Kriknoff di MB&F.
Ultimo e non ultimo, il designer Erig Giraud.
La loro creazione esplosiva si chiama Experiment ZR012.

L’idea del C3H5N3O9 è stata ispirata dai motori Wankel, che si compongono di pistoni triangolari eccentrici anziché dei tradizionali pistoni.
Il disegno che si viene a creare quindi non è di semplici cerchi, ma di ellissi orbitali.

L’ora quindi viene indicata a un vertice di uno dei due triangoli, stessa cosa per i minuti.
Le ore sono indicate dal triangolo più grande in secondo piano, mentre i minuti dal più piccolo in primo piano.

Perché la rotazione “epitrocoide” possa essere svolta in modo preciso, sono stati segnati 180 punti distinti per una tolleranza di soli 0,2 mm. tra un triangolo e l’altro (la particolare forma in realtà viene chiamata “poligono Reuleaux, e le ore e i minuti che li circondano epitrocoidi).

Il poligono Rouleaux sono rotori eccentrici, cioè non montati al centro, e questo richiede uno studio di progettazione e assemblaggio delle parti considerevole, abilità e pazienza.
Per questo le ruote fisse sono state progettate con la possibilità di regolarle nella fase di assemblaggio, così da poter consentire una regolazione fine ed una sincronizzazione tra gli indicatori di ore e minuti.

La cassa dell’orologio è forgiata in zirconio, un derivato del titanio zircone altamente resistente alla corrosione.
Le misure sono di 55 x 44 mm. esclusa la corona di carica e le anse articolate.

IL C3H5N3O9

Movimento meccanico a carica manuale
32,65 x 41,35 x 11,55 mm.
328 componenti
42 rubini
28.800 a/h
39 ore di riserva di carica
Finitura sabbiata con trattamento PVD e parti in rutenio

Funzioni: ore, minuti

Cassa in zirconio e titanio composta da 60 elementi
Vetro zaffiro antiriflesso su ambo i lati
Impermeabile fino a 30 metri

Edizione limitata a 12 esemplari

Prezzo: 130.000 CHF

  • C3H5N3O9 ESPERIMENTO ZR012
  • C3H5N3O9 ESPERIMENTO ZR012
  • C3H5N3O9 ESPERIMENTO ZR012
  • C3H5N3O9 ESPERIMENTO ZR012

ETERNA Calibro 39: Il nuovo Valjoux 7750

A fronte del sempre più difficile ottenimento di forniture da parte di Eta, Eterna annuncia il lancio di un nuovo calibro cronografico denominato Calibro 39.
Questo nuovo movimento automatico è il frutto di un progetto iniziato nel 2007, nato come alternativa ai calibri Eta-Valjoux, nonché un’ottima base per numerose complicazioni aggiuntive.

Il Calibro 39 è un movimento modulare, progettato per ottenere un grande numero di varianti.
A partire da un semplice 2 sfere a carica manuale, può svilupparsi fino al cronografo automatico con ruota a colonne e funzione flyback.
Così Eterna lancia la sfida al Valjoux 7750 con una famiglia intera di movimenti che hanno tutti come base la stessa piattaforma solo tempo, escludendo così anche le basi Eta.

Fatto in Casa

Con oltre 88 specifiche diverse, è chiaro che Eterna ha impegnato enormi sforzi attorno al Calibro 39.
Regala però al pubblico un intera produzione “home made”, per la gioia degli intenditori.

Così, l’Eterna Calibro 39 sarà disponibile con certificato di cronometro.
Con una riserva di carica di 68 ore, sarà caratterizzato dal sistema di carica “Spherodrive“.
È un brevetto Eterna utile a minimizzare gli attriti del sistema di carica grazie a micro biglie in ceramica inserite nei cuscinetti a sfera nel rotore di carica.
Questo sistema non solo riduce gli attriti e l’usura, ma non necessita di lubrificazione e consente una riserva di ricarica maggiore grazie ad una molla più sottile.
Inoltre questo calibro ha un vantaggio non da poco, che è quello di adattarsi allo stesso modo del Valjoux 7750 negli stessi orologi.

Prossimamente

L’annuncio dell’arrivo di questo calibro scuote il mondo dell’orologeria, che ancora oggi soffre della mancanza di un degno erede per sostituire il Valjoux 7750.
Sellita è una delle aziende che fa sperare, ma al momento sembra non averne le capacità.
Anche se i movimenti Eta non andranno a scomparire a breve, molte aziende sono alla ricerca di alternative.
Eterna oggi ha la possibilità di offrire un’alternativa, forte anche della sua storia che dal 1856 ha dato la luce alla prima massa oscillante su cuscinetti a sfera e il primo movimento da polso con allarme prodotto in massa.

Eterna ha dichiarato che il 70% del movimento verrà prodotto a Grenchen, in Svizzera, dove trova la sede della Maison.

Prepariamoci ad un nuovo capitolo importante della storia dell’orologeria moderna.
A breve vedremo chi sarà il primo a montare questo calibro e se Eterna riuscirà in questa impresa.

Da parte nostra, i migliori auguri.

  • ETERNA CALIBR: 39
  • ETERNA CALIBR: 39
  • ETERNA CALIBR: 39

HUBLOT KING POWER OCEANOGRAPHIC 4000 JEANS

Con tutta la stima e il rispetto per Hublot, alla quale sono affezionato, stento a capire quale sia il nesso tra alta orologeria e l’introduzione di uno stile prettamente anni 80 come l’inserimento del jeans in questo orologio…

La base è un modello Hublot King Power Oceanographic 4000 con ghiera girevole interna.
Si tratta di uno strumento professionale con cassa in carbonio, un utile strumento di lavoro.
Le finiture in jeans aiutano veramente una persona immersa a 4 mila metri sotto il mare?

Partorito dalla mente di Tina Zegg e Carlo Cerlati, due figure di primo piano nel mondo dell’orologeria di lusso con sede a Monaco, e sostenuti dal presidente di Hublot Jean Claude Bivier e il CEO della società Riccardo Guadalupe, l’orologio sarà venduto in soli 21 esemplari (per fortuna) presso le boutique “Zegg & Cerlati” in Place du Casiò di Monte Carlo, da Ischgl in Austria e da Samnaun in Svizzera.

Cinturino e quadrante sono realizzati da un produttore denim italiano, che fornisce le più grandi Case di moda al mondo.
A voi i commenti…

HUBLOT KING POWER OCEANOGRAPHIC 4000 JEANS

Hublot King Power Oceanographic 4000 jeans

ALPINA SAILING YACHT TIMER COUNTDOWN

Alpina e il legame con le regate

A Baselworld 2013, Alpina presenta un nuovo orologio della collezione dedicata al mare e alle regate.
Il nuovo Sailing Yacht Timer Countdown è un’edizione limitata a 8888 esemplari.
È animato da un calibro automatico su base Sellita SW500 con l’aggiunta di un conto alla rovescia ed una bussola sulla lunetta.

La cassa in acciaio misura 44 mm. di diametro e garantisce un impermeabilità fino a 300 metri.
Il quadrante nero offre un piacevole contrasto con gli indici bianchi e lancette luminescenti.
La sfera dei secondi è inoltre decorata con una punta a freccia arancione fluorescente.

La lunetta girevole unidirezionale, è graduata a 360°, utile a calcolare la direzione dell’imbarcazione rispetto al sole.
Sul quadrante protetto da vetro zaffiro si possono scorgere i simboli “+ e -” a ore 3 e 9, utili a posizionare in modo ottimale l’imbarcazione rispetto al vento nelle partenze.

L’Alpina Sailing Yacht Timer Countdown è alimentato dal calibro AL-880 con massa oscillante nero PVD, sviluppato sulla base del Sellita SW500 cronografo, visibile inoltre dal vetro zaffiro sul fondello.
Questo orologio dispone di un conto alla rovescia da 10 minuti per poi arrivare alla scritta arancione fosforescente “Start”.
Questa funzione comprende una selezione da 5 o da 10 minuti per impostare tempi predefiniti per la partenza della regata.

Il Sailing Countdown è montato su di un cinturino in gomma nera o un bracciale in maglia “mesh” (maglia Milano) e viene fornito in una confezione che comprende un modellino di catamarano “Extreme 40”.

Il prezzo è di 2700 Euro.

  • ALPINA SAILING YACHT TIMER COUNTDOWN
  • ALPINA SAILING YACHT TIMER COUNTDOWN
  • ALPINA SAILING YACHT TIMER COUNTDOWN

HAMILTON JAZZMASTER FACE2FACE

HAMILTON JAZZMASTER FACE2FACE

Hamilton punta a stupire il suo pubblico con un pezzo a dir poco originale.
Un edizione limitata di un orologio il cui concetto è comunque interessante, e punta sul trasformismo e la versatilità… se così si può dire!

Si tratta del nuovo Hamilton Jazzmaster Face2Face, un orologio “double face” che presenta da un lato un cronografo e dall’atra un solotempo a 3 sfere.

Entrambe le facce dell’orologio presentano un quadrante da una parte, e il movimento a vista dell’altro movimento dall’altra.
La cassa ovale di grandi dimensioni lascia spazio ad entrambi, lasciando al gusto del proprietario la scelta su quale lato indossare l’orologio.

Di fatto i due orologi possono essere usati con due diversi fusi orari, così da rispecchiare le esigenze o l’umore di chi lo indossa.

Su entrambi i lato sono stati usati 2 cristalli zaffiro antiriflesso, lasciando a vista anche il movimento lato quadrante del cronografo.
Particolari in blu arricchiscono l’orologio su di uno sfondo prevalentemente argentato.

Il cronografo è alimentato da un calibro modulare Eta 2094, mentre il classico 3 sfere da un Eta 2671.
La cassa ovale misura 53×44 mm. quindi da l’impressione di essere… decisamente imponente!

L’Hamilton Jazzmaster Face2Face verrà presentato al Salone BaselWorld 2013 in un edizione limitata di 888 esemplari numerati ad un prezzo di 4900 Euro.

  • HAMILTON JAZZMASTER FACE2FACE
  • HAMILTON JAZZMASTER FACE2FACE
  • HAMILTON JAZZMASTER FACE2FACE

BREGUET TYPE XXII 3880 ORO ROSA

L’iconico orologio Breguet Type XXII quest’anno si amplia con una ref. 3880 e una preziosa cassa in oro rosa.
Questo materiale nobilita ulteriormente questo orologio unico nel suo genere, con il suo movimento automatico cronografico con scappamento in silicio ed un spirale piana con una frequenza di ben 10 Hz (72.000 a/h).

La Meccanica

Grazie all’alta frequenza del suo scappamento, la precisione si riflette sulla lancetta dei secondi cronografici che compie un giro completo del quadrante in 30 secondi, dando la possibilità di una lettura più precisa.
Questa prodezza tecnica è resa possibile dal silicio, che da la possibilità di semplificare le parti mobili dello scappamento e prevenire problemi dovuti alla lubrificazione dei componenti ad una frequenza così estrema.

La lettura dei secondi cronografici è ulteriormente semplificata dalla distinzione tra i primi 30 secondi e dai 30 ai 60, grazie ad una diversa colorazione degl’indici sul rehault.
Infatti, compiendo un giro del quadrante in 30 secondi, al primo giro, se si ferma la misurazione, la sfera indicherà gl’indici bianchi.
Al secondo giro (nella misurazione da 31 a 60 secondi), la sfera dei secondi indicherà gl’indici in rosso.

L’Estetica

Come da tradizione Breguet, il Type XXII in oro rosa, è dotato anche di funzione “Retour en vol”, più conosciuta come Flyback, che permette con una sola pressione sul pulsante di azzeramento, il ritorno a zero della misurazione e la ripartenza.

Sul quadrante, ad ore 6, si può leggere un secondo fuso orario insieme alla data.
Attraverso la corona di carica, è possibile cambiare la posizione del secondo fuso orario senza influenzare la lancetta dei secondi.
Il datario si regola seguendo l’ora principale.
A ore 3 si trova l’indicatore delle 24 ore, così da sapere sempre se nel paese del fuso indicato è giorno o notte.
A ore 3 il contasecondi dell’orologio, compie un giro in 30 secondi.

Questo fantastico Breguet 3880 è completato da un quadrante marrone che risalta il colore dell’oro e le indicazioni in rosso del quadrante, e viene fornito con un cinturino in pelle marrone.

Specifiche

Breguet Type XXII Ref. 3880BR/Z2/9XV
Cassa tonda in oro rosa da 44 mm.
Lunetta bidirezionale
Corona a vite
Impermeabilità 100 metri
Movimento a carica automatica Breguet 589E da 13 linee e 3/4
27 rubini
Riserva di marcia di 40 ore
Scappamento in silicio da 72.000 a/h (10 Hz).
Regolato in 5 posizioni

BREGUET TYPE XXII 3880 ORO ROSA

BREGUET TYPE XXII 3880 ORO ROSA

ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER

ANTOINE MARTIN

Dopo il successo della collezione “Grand Bilancier”, Antoine Martin presenta il nuovo modello con quadrante semi-scheletrato.
Anche se non è una novità assoluta, ho deciso di presentarlo in quanto non avevo mai scritto niente su questa Maison.

La cassa, è dotata di anse avvitate e mostra superfici a contrasto di finiture, alternando superfici satinate e lucidate a specchio.
Una cassa ricca e ben rifinita che comprende ben 84 singoli componenti, realizzata in acciaio inox e con trattamento DLC.

Il movimento chiamato HPE (High Performance Escapement), include uno scappamento in silicio per un rendimento maggiore e un nuovo stabilizzatore di ampiezza aerodinamica (ADAS) che garantisce una frequenza costante, e una spirale libera, che è un requisito necessario per il Punzone di Ginevra.
Si tratta di un movimento a carica manuale AM 39.001 (già introdotto da Antoine Martin nel 2011 per il calendario perpetuo QP01) con 2 molle di carica che assicurano una riserva di ben 6 giorni, un calendario perpetuo e un grande datario.
La ciliegina sulla torta è un bilanciere in titanio grado 5 dall’incredibile diametro di 17,5 mm.

Il quadrante semi scheletrato lascia intravedere la parte nascosta dal quadrante, dando un tocco più sportiveggiante.
Gli indici sono in Superluminova.
Il posizionamento delle informazioni del calendario disposti in verticale, sono stati possibili grazie ad un meticoloso studio da parte degli ingegneri.

Il prezzo si aggira intorno ai 42 mila CHF.

  • ANTOINE MARTIN
  • ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER
  • ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER
  • ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER
  • ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER
  • ANTOINE MARTIN QUANTIEME PERPETUEL AU GRAND BILANCIER
 

BREMONT SUPERMARINE 2000

BREMONT SUPERMARINE 2000

Inizio con il sottolineare che 2000 sta per la profondità a cui può arrivare questo Bremont.
Il secondo punto è che la versione precedente, ha resistito 500 metri oltre il dato dichiarato.
La Casa britannica è di fatto ossessionata dalla robustezza dei suoi orologi.
Lascia quindi spazio a credere che questo nuovo modello resisterà probabilmente a profondità più estreme di quanto dichiarato.

Al di là della sua tecnologia subacquea brevettata, il Supermarine di Bremont, sfoggia anche soluzioni tecniche a protezione del movimento.
Ad esempio una gabbia in ferro dolce che respinge i campi magnetici ed un supporto ammortizzante del movimento che previene urti e vibrazioni, prevenendo alterazioni alla precisione certificata dal COSC.

La lunetta che presenta sostanza luminescente è protetta da un inserto in zaffiro, mentre la protezione della corona, è un inserto fissato da viti.

Un eredità del Supermarine 500, è la valvola per la fuoriuscita dell’elio, che qui troviamo a ore 9 sulla cassa.

Il nuovo Supermarine 2000 è dotato di una cassa un po’ più grande del predecessore Supermarine 500, arrivando fino a 45 mm. di diametro.
Pochi ma significativi gli accorgimenti estetici e cromatici a favore di una immediata e perfetta leggibilità.
Ad esempio i piccoli particolari in rosso come la punta della sfera dei secondi e il triangolo al 12 nella lunetta.

Il Bremont Supermarine 2000 sarà venduto con un’eccellente cinturino in gomma spessa ed un bracciale in acciaio.

Il prezzo non è ancora stato dichiarato.

  • BREMONT SUPERMARINE 2000
  • BREMONT SUPERMARINE 2000
  • BREMONT SUPERMARINE 2000
  • BREMONT SUPERMARINE 2000
  • BREMONT SUPERMARINE 2000
  • BREMONT SUPERMARINE 2000