LOUIS VUITTON TAMBOUR SPIN TIME REGATE


Nel 2010, Luois Vuitton ha presentato un nuovo modo di visualizzare l’ora tramite cubetti che ruotavano.
Oggi questo concetto viene ripreso sullo Spin Time Regate.

I 5 minuti prima della partenza, sono importantissimi durante una regata.
Questo tempo darà modo agli yacht di posizionarsi nel modo migliore sulla lay-line, così da partire nella posizione migliore rispetto agli avversari.

Vestito di una cassa più grande, lo Spin Time Regate è provvisto di un pulsante rosso che seleziona la modalità “regata”.
Una volta fatta pressione su questo pulsante, a ore 12 comparirà la scritta “Regate” in rosso.
Allo stesso tempo, il contatore dei minuti, farà un salto avanti, per comprendere i 5 minuti prima della partenza della competizione.

Come per magia, i 5 cubetti posizionati tra il 12 e le 6, diventeranno rossi uno alla volta ogni minuto, e a contrasto con lo sfondo blu, non danno certo difficoltà di lettura!

Facile da utilizzare, questa complicazione servirà agli skipper per visualizzare i 5 minuti prima della partenza.

Il movimento meccanico a carica automatica è un LV 156, prodotto dalla Fabbrica del Tempo di Louis Vuitton, ed offre 48 ore di riserva di carica.

La Maison è da sempre attenta alle regate, presentandosi come mani sponsor dell’America’s Cup, che quest’anno vedrà nelle regate di qualificazione, chierati gli AC45, catamarani dalle altre prestazioni, che lasceranno il posto nel 2013 durante la Louis Vuitton Cup e Coppa America, ai più grandi AC72.

Specifiche

Cassa in oro bianco da 45,5 mm.
Quadrante in zaffiro blu
Cinturino in alligatore
Vetro anti riflesso
Impermeabilità 100 metri
Movimento a carica automatica LV 156
Riserva di marcia 48 ore

LOUIS VUITTON TAMBOUR SPIN TIME REGATE

  • LOUIS VUITTON TAMBOUR SPIN TIME REGATE
  • LOUIS VUITTON TAMBOUR SPIN TIME REGATE
  • LOUIS VUITTON TAMBOUR SPIN TIME REGATE

DUBEY & SCHALDENBRAND IN AMERICA

Dubey & Schaldenbrand si presenta a Baselworld per la prima volta.
Il riposizionamento aziendale, prevede anche la conquista dell’America.

Nata nel 1946, la Casa viene fondata dai 2 orologiai svizzeri Georges Dubey e Rene Schaldenbrand e diviene subito nota per il suo stile Art Decò.
L’attuale proprietario Jonatan Gil, che ha acquisito la Maison nel 2009.
Ha stabilito che il marchio, sarà presente sul mercato degli Stati Uniti nel 2012.

Il team Dubey & Schaldenbrand America, è affidato alla famiglia Daaboul.
Maurice Daaboul, vanta 30 anni di esperienza nel campo con la distribuzione internazionale di Marchi come Fortis, Breitling, Eterna, Favre Leuba e Universal Genéve.
Christopher, figlio di Maurice, racconta che un amico di famiglia, li ha messi in contatto con la famiglia Gil.
Cercavano un partner affidabile per la distribuzione di Dubey & Schaldenbrand in Nord America.

Le nuove collezioni che verranno promosse con una serie di campagne pubblicitarie, comprendono le collezioni Grand Dome, Grand Shar e Artisan Extreme.

I modelli presentati a Baselworld 2012, consistono in uno scheletrato, il GMT Dome, un orologio con doppio fuso, il Shar Lady un tonneau e addirittura un tourbillon.
I prezzi vanno circa dai 10 mila ai 100 mila Euro per il tourbillon.

  • Jonatan Gil
  • DUBEY & SCHALDENBRAND IN AMERICA
  • DUBEY & SCHALDENBRAND IN AMERICA
  • DUBEY & SCHALDENBRAND IN AMERICA
  • DUBEY & SCHALDENBRAND IN AMERICA

ROLEX DEEP SEA CHALLENGER E JAMES CAMERON

La National Geographic, con il sottomarino Deepsea Challenger, ha portato il regista James Cameron sul fondale della Fossa delle Marianne, arrivando a 10.898 metri.

“Guardando attraverso l’oscurità, c’è qualcosa che un robot non può descrivere” ha detto Cameron. “Ancor più importante, è spingersi al di là dei limiti imposti all’uomo, cosa possono vedere e cosa possono interpretare”.

Questo è stato il secondo viaggio nella Fossa delle Marianne dopo 50 anni.
Nel 1960, i due esploratori Jacques Picard e il Tenente Don Walsh, scesero ne batiscafo Trieste, infrangendo ogni record di profondità con 12.138 metri.

Durante l’immersione, uno speciale Rolex Deep Sea è stato assicurato all’esterno del batiscafo sopravvivendo insieme ai 2 esploratori.

James Cameron, 50 anni dopo, ha voluto ricalcare i passi andando in perlustrazione alla soglia dei 12 mila metri.
All’esterno del batiscafo, un Rolex Deep Sea Challenger animato da un “normale” calibro Rolex 3135, legato ad un estremità.
Questo orologio è stato appositamente creato per questa immersione.
Ha sopportato l’enorme pressione in discesa ed in risalita senza nessun problema.

ROLEX DEEP SEA CHALLENGER E JAMES CAMERON

James Cameron al termine dell’immersione

  • ROLEX DEEP SEA CHALLENGER E JAMES CAMERON
  • ROLEX DEEP SEA CHALLENGER E JAMES CAMERON
  • ROLEX DEEP SEA CHALLENGER E JAMES CAMERON
    James Cameron al termine dell’immersione

LONGINES MONOPULSANTE RUOTA A COLONNE

Longines festeggia il suo 180° compleanno con un cronografo monopulsante con ruota a colonne, ispirandosi ad un design anni 20.

Per questo nuovo “Chronograph Mono-poussoir & Roue a colonne 180ème Anniversaire“, la Maison si è basata sul primo cronografo da polso sviluppato nel 1913 dotato del movimento Longines 13.33Z.

Il nuovo cronografo è dotato di un movimento meccanico a carica automatica L788 con ruota a colonne e sviluppato in esclusiva dalla Eta per Longines con pulsante coassiale alla corona.

Un cinturino in pelle marrone assicurato a delle anse mobili, completa questa edizione di 180 esemplari.

Specifiche

Cronografo meccanico automatico L788.2 (Eta A08.261)
13 linee e 1/4.
27 rubini.
28.800 a/h.
riserva di carica di 54 ore.

Cassa in oro rosa da 40.
Pulsante cronografo coassiale alla corona.
fondello a pressione.
impermeabilità 30 metri.

Ref. L2.774.8.23.x.
Edizione limitata a 180 esemplari.

Questo cronografo sarà molto ricercato dai collezionisti.
Pochi esemplari e molto contenuto.
Solo il tempo ci saprà dire!

  • LONGINES CRONOGRAFO MONOPULSANTE RUOTA A COLONNE
  • LONGINES CRONOGRAFO MONOPULSANTE RUOTA A COLONNE
  • LONGINES CRONOGRAFO MONOPULSANTE RUOTA A COLONNE

CHOPARD L.U.C. 8HF

Il nuovo Chopard L.U.C. 8HF, è destinato ad entrare nella storia.
Si tratta infatti del primo orologio ad essere animato da un movimento da 57.600 a/h (8 Hz) certificato dal C.O.S.C. un movimento interamente progettato e sviluppato dalla manifattura Chopard Technologies Fleurier.

Il nuovo calibro Chopard L.U.C. 6.1-L, è un ulteriore passo avanti per la manifattura, che ha reso compatibile questo scappamento, con la maggior parte dei movimenti costruiti dalla Casa.

Ma qual’è il vantaggio di un movimento ad alta frequenza?
Sicuramente è un miglioramento significativo per quanto riguarda le prestazioni cronometriche, dando più stabilità alle diverse parti grazie anche ad una ridotta sensibilità agli sbalzi.

Oltre ad offrire una maggiore precisione, questo tipo di scappamento richiede più energia, assecondata da una riserva di carica di 60 ore generate da un solo bariletto.
Inoltre sono state utilizzate diverse parti in silicio nello scappamento, sviluppando un nuovo sistema di deposito del silicio sull’acciaio.

Perfettamente in linea con il movimento futuristico che ospita, il nuovo Chopard L.U.C. 8HF ha una cassa da 42 mm. di diametro in titanio impermeabile fino a 30 metri.
Presenta inoltre una corona a vite personalizzata sempre in titanio a ore 4.
È tuttavia incomprensibile visto il dato d’impermeabilità.

L’orologio è disponibile in una serie limitata di 100 esemplari con il movimento sperimentale L.U.C 6.1-L.

Specifiche

Cassa in titanio da 42 mm.
spessore di 11,47 mm.
corona personalizzata a vite
fondo in titanio con oblò sullo scappamento
impermeabilità 30 metri
vetro zaffiro antiriflesso

meccanico a carica automatica L.U.C. 01.06-L
diametro 28,8 mm.
spessore 4,95
31 rubini
56.700 a/h
riserva di carica 60 h.
certificato dal C.O.S.C.

Ref. 161938-3001

  • CHOPARD L.U.C. 8HF
  • CHOPARD L.U.C. 8HF
  • CHOPARD L.U.C. 8HF
  • CHOPARD L.U.C. 8HF
  • CHOPARD L.U.C. 8HF
  • CHOPARD L.U.C. 8HF

TUDOR PELAGOS E BLACK BAY HERITAGE

Due sono le novità che si affacciano in Casa Tudor a Baselworld.
La prima è il nuovo Tudor Pelagossnowflake“, soprannome che viene dalla particolare sfera delle ore a “fiocco di neve”.
Ha una cassa da 42 mm. in titanio ed un movimento Eta 2824 a carica automatica.
Sfoggia una personalità tutta sua, strizzando l’occhio alle vecchie glorie di Casa.
Prende così quel distacco da mamma Rolex, che ha sempre fatto soffrire un po’ la linea Tudor.

La linea Heritage lanciata nel 2010, si propone con questa naturale evoluzione con cassa da 41 mm. e dal design di chiara ispirazione vintage, come nel modello cronografico.

Il Pelagos, sfoggia una massiccia quanto leggera cassa in titanio con lunetta in ceramica ed inserto LUMED al 12.
Al suo interno un affidabile Eta 2824.
Il bracciale in titanio presenta una fibbia pieghevole che incorpora un meccanismo a molla con tre punti di regolazione di precisione e un impostazione attiva che si adatta anche alla muta.
Il prezzo di questo modello dovrebbe essere di 3250 Euro.

Il Tudor Heritage Black Bay, è dotato di un quadrante dorato, dentro una cassa da 41 mm. in acciaio, coperto da un vetro zaffiro bombato e con un impermeabilità di 200 metri.
Come sul Pelagos, anche in questo caso abbiamo un movimento a carica automatica Eta 2824.
Disponibile con cinturino in pelle invecchiata a 2420 Euro oppure con bracciale in acciaio a 2650 Euro.

I Tudor Pelagos e Black Bay Heritage, sono destinati a diventare i nuovo best seller di Casa.
In ritiro vedremo sicuramente aggiornamenti sui modelli.

  • TUDOR BLACK HERITAGE DIVERS BAY
  • TUDOR BLACK HERITAGE DIVERS BAY
  • TUDOR BLACK HERITAGE DIVERS BAY
  • TUDOR PELAGOS HERITAGE DIVERS BAY
  • TUDOR PELAGOS HERITAGE DIVERS BAY
  • TUDOR PELAGOS E BLACK HERITAGE DIVERS BAY

GRONEFELD PLATINUM ONE HERTZ

Orologiaio indipendente olandese, Gronefeld presenta la nuova versione del One Hertz, orologio appena nominato orologio dell’anno da Timezone.

La Gronefeld è gestita dai fratelli Tim e Bart Gronefeld, entrambi ex allievi della sezione grandi complicazioni della Renaud & Papi (Audemars Piguet).

Nel 2010 presentano il primo One Hertz, un orologio da polso con secondi morti e con un architettura del movimento inusuale: due bariletti, alimentano 2 treni del tempo. Uno per ore e minuti e l’altro per i secondi morti.
Quindi in questo caso abbiamo i secondi morti indipendenti, basati su di una propria sorgente di alimentazione e trasmissione.

Anche la corona ha funzioni insolite.
Infatto per rimettere l’ora, la corona non si tira, ma si spinge, selezionando la funzione.

La cassa da 43 mm. in platino, ospita un calibro dalle finiture ancora una volta insolite quanto affascinanti, con una riserva di carica di 72 ore.
Gli esemplari del modello in platino saranno solo 12.
Diverse invece, sono le varianti con cassa in titanio.

  • GRONEFELD PLATINUM ONE HERTZ
  • GRONEFELD PLATINUM ONE HERTZ
  • GRONEFELD PLATINUM ONE HERTZ
  • GRONEFELD PLATINUM ONE HERTZ
  • GRONEFELD PLATINUM ONE HERTZ

BREGUET TRADITION TOURBILLON ORO ROSA

A Baselworld 2012 Breguet ha introdotto alla sua già emblematica collezione Tradition, il nuovo Breguet Tradition Tourbillon 7047BR Fusee in oro rosa a 18 carati.

Questo grand compilation, dispone di un tourbillon conoide con trasmissione a catena e una spirale Breguet in silicio, che accomuna i modelli in oro giallo e platino.

Ispirato ai souscription tradizionali creati da Abraham-Louis Breguet, lascia alla vista sul lato quadrante, la trasmissione conoide a catena.
Questo scultoreo design del quadrante, evidenzia il sofisticato sistema che per il quale sono stati necessari ben 4 brevetti.

I componenti in silicio, sono stati presentati da Breguet per la prima volta nel 2006.
La spirale piana con curva finale sollevata, diviene nota come spirale Breguet.
Questo modello si presenta per la prima volta con una cassa in oro rosa e il leggendario quadrante guilloché in oro 18 carati con trattamento galvanico nero.

Specifiche

Cassa in oro rosa 18 carati
Vetro zaffiro su quadrante e fondello
diametro 41 mm.
Impermeabilità 30 metri

Quadrante in oro 18 carati nero decentrato a ore 7
tourbillon con secondi a ore 1

Movimento firmato e numerato Breguet Cal. 569
Carica manuale con tourbillon
16 linee
43 rubini
50 ore di riserva di carica
indicatore della riserva sul bariletto lato quadrante
trasmissione con fuso a catena
ponte del tourbillon in titanio
bilanciere in titanio con viti di compensazione in oro
Spirale in silicio
frequenza di 2,5 Hz
regolato in 6 posizioni

BREGUET TRADITION TOURBILLON ORO ROSA

ULYSSE NARDIN MARINE CHRONOMETER MANIFATTURA

La storia di Ulysse Nardin, nasce nel 19° secolo, quando la Maison permetteva ai comandanti delle navi mercantili, di mantenere la rotta.

Oggi, il Marine Chronometer 2012 manufactory, batte al ritmo dell’innovativo calibro UN A-118, introdotto nel 2011.

Con un’imponente cassa da 45 mm. di diametro, è circondato da una ghiera girevole che ne facilita le funzioni.
Questo modello si presenta con un prezioso quadrante in smalto lavoratopersonalmente dal Dials Donzé, uno specialista riconosciuto a livello mondiale per questo genere di lavori.
Il gruppo è stato recentemente acquisito da Ulysse Nardin.
Questa complessa e sofisticata tecnica di decorazione, è un arte antica che mette a dura prova la sensibilità dell’artista come la sua esperienza.

Tecnologia

La creatività di Ulysse Nardin si rispecchia anche nel nuovo calibro progettato e sviluppato interamente in-house, dove la tecnologia e l’uso di materiali innovativi, danno vita ad un movimento avveniristico.
Come lo scappamento,  costruito in DIAMonSIL, una rivoluzionaria lega di diamante e silicio sviluppata da Ulysse Nardin in collaborazione con Sigatec.
Questa tecnologia di silicio ricoperta di diamante, sarà disponibile su un intera gamma di movimenti, dotati di scappamento DIAMon SIL, con scappamento a leva e una spirale brevettati da Ulysse Nardin.

Il movimento ha una riserva di carica di 60 ore, con indicatore sul quadrante a ore 12.
I piccoli secondi hanno un quadrante a ore 6.
Il datario, anch’esso al 6, è dotato di regolazione rapida sia in avanti che indietro.

Il Manufactory Marine Chronometer, è disponibile in un edizione limitata di 350 esemplari in oro rosa.
Esistono anche due versioni più accessibili in titanio con ghiera in oro o in acciaio con ghiera n titanio.

Unendo l’arte dello smalto con tecnologie meccaniche, Ulysse Nardin riafferma il suo ruolo nella ricerca dell’indipendenza.

Specifiche

Cal. UN A-118 da 11 1/2 ” di manifattura
brevetto DIAMonSIL
bilanciere ad inerzia variabile brevettato con spirale in silicio
50 rubini
riserva di marcia di 60 ore
carica automatica
certificato di cronometro dal COSC

Cassa in oro rosa o titanio o acciaio
diametro 45 mm.
impermeabilità 200 metri
vetro zaffiro antiriflesso su entrambi i lati

ULYSSE NARDIN MARINE CHRONOMETER MANIFATTURA

  • ULYSSE NARDIN MARINE CHRONOMETER MANIFATTURA
  • ULYSSE NARDIN MARINE CHRONOMETER MANIFATTURA
  • ULYSSE NARDIN UN A-118
  • ULYSSE NARDIN MARINE CHRONOMETER MANIFATTURA
  • ULYSSE NARDIN MARINE CHRONOMETER MANIFATTURA
  • ULYSSE NARDIN MARINE CHRONOMETER MANIFATTURA
  • ULYSSE NARDIN MARINE CHRONOMETER MANIFATTURA
  • ULYSSE NARDIN MARINE CHRONOMETER MANIFATTURA

ZENITH ESPADA

La Zenith è uno dei marchi svizzeri di fascia alta con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo.
Sono tutti animati da movimenti di manifattura, accomunati da tecnologie al passo con i tempi.

Il nuovo Zenith Espada si posiziona nella fascia entry level, nel tentativo di attirare nuovi clienti.
E lo fa con un modello che incorpora il DNA del Marchio, in un solotempo 3 sfere dal design senza tempo.

Con una cassa da 40 mm. di diametro, fuori dalle mode degli extra-large, è alimentato da un movimento fabbricato in casa.
Si tratta di un El Primero 4650B con una riserva di carica di 50 ore, 22 rubini ed un rotore decorato visibile attraverso l’oblò in zaffiro sul fondello.
Con una frequenza di 36.000 a/h, gode di otto varianti diverse.
Le scelte vanno dall’acciaio all’oro rosa, e quadranti che includono anche versioni con pavé di brillanti.

In un panorama che offre sempre più modelli complicati, edizioni limitate e metalli sempre più preziosi, è rinfrescante vedere un marchio come Zenith raggiungere coloro che preferiscono ancora modelli tradizionali in acciaio progettati per vivere il tempo con la massima semplicità.

I prezzi partono da 5.000 Euro dell’acciaio, fino ai 22.000 dei modelli in oro.
Se paragonati alla concorrenza, non risultano nemmeno troppo alti!

Felici di abbracciare la nuova filosofia Zenith, esprimiamo i nostri complimenti!

ZENITH ESPADA

  • ZENITH ESPADA
  • ZENITH ESPADA
  • ZENITH ESPADA