RICHARD MILLE RM 0037


Il nuovo movimento CRMA1, è costruito su di una platina scheletrita in titanio grado 5 e dotato di una grande data al 12.
Un pulsante a ore 10 permette i cambi data rapidi utili ai viaggiatori o per correggere i mesi.
Un pulsante al 4 invece cambia la funzione della corona, mostrando la modalità attraverso la finestrella posta tra il 3 e il 4, dove troviamo l’indicazione di funzione.

Le funzioni sono 3: “W” che indica che è attiva la funzione ricarica, “N” che sta per neutro e “H” per la rimessa dell’ora.

Un’altra novità per questo orologio, è la corona.
Questa infatti non è collegata attraverso un albero come in tutti gli orologi, ma in modo separato, così da ridurre al minimo i danni dovuti ad un colpo o un incidente.
Questa è disponibile in titanio grado 5, oro rosso o grigio con doppia guarnizione e collo in Alcryn.

Tecnologia

Il Richard Mille RM 0037 è studiato con le stesse metodologie della Formula 1, dove motore e telaio sono progettati insieme per una migliore integrazione.
Per la cassa, la lunetta ed il fondello, sono necessarie 44 operazioni di stampaggio.
Le macchine necessitano di 2 giorni per ognuno dei 3 pezzi, per un totale di 255 operazioni di lavorazione, più 5 ore di lucidatura dei vetri durante le operazioni finali.
Per le incisioni interne al vetro, occorrono 45 ore di lavorazione su di una macchina a 5 assi.
Il risultato per una cassa così complessa è un impermeabilità di 50 metri, grazie anche alle guarnizioni e al serraggio delle 3 componenti tramite 20 piccole viti in titanio grado 5 munite di rondelle in acciaio 316L.

La cassa è disponibile in titanio grado 5, in oro rosso o grigio con dimensioni di 52,2 mm. x 34,4 mm. x 12,5 mm.

All’interno, il movimento a carica automatica del RM 0037, vanta 50 ore di riserva di carica, una nuova massa oscillante a geometria variabile, una nuova spirale libera ad inerzia variabile, e materiali ultraleggeri quali il titanio.
Le dimensioni del movimento sono di 28 x 22,9 mm. per 4,82 mm. di spessore.
I rubini sono 25.
Il bilanciere a 4 bracci e 4 viti di compensazione oscilla a 28.800 a/h (4 Hz) ed è assicurato da un antiurto Incabloc.

  • RICHARD MILLE RM 0037
  • RICHARD MILLE RM 0037
  • RICHARD MILLE RM 0037
  • RICHARD MILLE RM 0037

PORSCHE DESIGN P’6620 DASHBOARD

Dieci anni dopo il suo lancio, la linea Porsche Design entra in una nuova era con il Porsche Design P’6620 Dashboard.
Crea così una nuova generazione di orologi ultra-funzionali dal design ispirato ai cruscotti delle auto da corsa.
I nuovi P’6620 Dashboard sono disegnati dal famoso Porsche Design Studio a Zell am See (Austria).
Si presentano con una cassa che è cresciuta fino ai 44 mm. di diametro per 14,5 di spessore e muniti di quadranti realizzati interamente in titanio.
I pulsanti rettangolari per le funzioni cronografiche e il vetro zaffiro antiriflesso hanno un nuovo disegno.
Questi particolari contribuiscono alla raffinatezza e alla ricerca della qualità di questo orologio che vanta inoltre un impermeabilità di 100 metri.
La funzione cronografica è dotata di doppia scala, così da poter misurare, oltre che a tempi, anche la velocità di un mezzo che va da 60 a 330 km/h.
All’interno troviamo un robusto ed affidabile Valjoux 7753, con una frequenza di 28.800 a/h e 25 rubini con una riserva di carica di 48 ore.
Il rotore di carica (massa oscillante) è disegnata a ricordare il cerchione di un’ auto da corsa.

La cassa del nuovo Dashboard P’6620, è realizzata interamente in titanio, leggero e piacevole al tatto.

Storiche innovazioni

Il progettista e fondatore del marchio Ferdinand Alexander Porsche, è stato il primo negli anni 80 a utilizzare questo materiale per la produzione di orologi da polso, prendendo spunto dai materiali utilizzati nel campo aerospaziale.
Il nuovo cronografo è disponibile in acciaio spazzolato o con trattamento PVD tutto nero.
Questa finitura è un altro primato di F. A. Porsche che presentò il primo orologio “All Black” già nel 1972.
Il nuovo Porsche Design P’6620 Dashboard sarà disponibile in un totale di 12 versioni, compreso il quadrante bianco, cassa in oro o un cinturino in caucciù.
  • PORSCHE DESIGN P’6620 DASHBOARD
  • PORSCHE DESIGN P’6620 DASHBOARD

PERRELET SEACRAFT 2011

Con la collezione Perrelet Seacraft 2011 la Maison si avventura in territori inesplorati fino ad ora con una collezione di orologi dedicati al mare e alle immersioni.
La collezione è composta da 3 tipologie di orologi che partono da un semplice 3 sfere, un GMT ed un cronografo.
Accomunati da una robusta cassa in acciaio con lavorazione lucida e satinata, troviamo un robusto vetro in zaffiro da 4 mm. di spessore, un fondello avvitato e personalizzato e un impermeabilità di ben 777 metri.

Nei modelli cronografici troviamo i pulsanti corno con anello in alluminio che contribuiscono all’unità funzionale del movimento meccanico.
Una valvola per la fuoriuscita dell’elio posizionata sulla cassa ad ore 9,  contribuisce alla vita marina in modo automatico nelle fasi di decompressione.

Tutti gli orologi sono dotati di una lunetta girevole unidirezionale a 60 scatti e muniti di punto luminescente al 12.

I quadranti sono molto ben studiati e trattati con abbondante sostanza luminescente per una maggiore visibilità nelle oscurità marine.
La simmetria con cui sono disegnati, ne facilita ulteriormente la leggibilità.

La dotazione comprende un morbido cinturino in alligatore che viene accompagnato da un secondo cinturino in in nylon oppure con bracciale in acciaio.

Perrelet Seacraft Chrono

Movimento meccanico a carica automatica Perrelet P-271
Riserva di marcia di 40 ore
28.800 a/h
57 rubini
Cassa in acciaio da 45 mm.
Spessore 17,45 mm.
Vetro zaffiro antiriflesso
Impermeabilità 80 ATM.
Quadranti: bianco o nero.

Perrelet Seacraft GMT

Movimento meccanico a carica automatica Perrelet P-281
Riserva di marcia di 40 ore
28.800 a/h
21 rubini
Cassa in acciaio da 42 mm.
Spessore 14,90 mm.
Vetro zaffiro antiriflesso
Impermeabilità 80 ATM.
Quadranti: bianco o blu

Perrelet Seacraft 3 sfere – data

Movimento meccanico a carica automatica Perrelet P-261
Riserva di marcia di 40 ore
28.800 a/h
21 rubini
Cassa in acciaio da 42 mm.
Spessore 13,60 mm.
Vetro zaffiro antiriflesso
Impermeabilità 80 ATM.
Quadranti: blu o nero.

  • Perrelet Seacraft
  • Perrelet Seacraft Chrono
  • Perrelet Seacraft GMT

OCCHIALI TAG HEUER PER ORACLE

Tag Heuer e Oracle hanno annunciato una partnership con l’equipaggio della barca di Coppa America.
Oracle indosserà occhiali Tag Heuer durante la 34° edizione della regata più famosa al mondo, che inizierà nella baia di S. Francisco a settembre 2013.

La partnership è stata annunciata a S. Diego durante il terzo giro dell’America’s Cup Series.
Erano presenti il presidente Tag Heuer Jean-Christophe Babin, il CEO di Oracle Racing insieme all’equipaggio, con Russell Coutts e James Spithill.

La coppia Cutts-Sphitill, nella 33° edizione di Coppa America, hanno riportato dopo 15 anni, la Coppa negli Stati Uniti, battendo Alinghi 2-0.

“Siamo orgogliosi di essere tornati a bordo di Oracle” (ha dichiarato Jean-Christophe Babin). Tag Heuer ha già collaborato con Oracle Racing nella 31° America’s Cup del 2003.

Jean-Christophe Babin ha inoltre dichiarato che Cutts e Sphitill sono due icone della Vela, tanto quanto i mostri sacri dello sport del calibro di Pros per la Formula uno, o Lewis Hamilton, e sono al comando della barca più veloce del mondo, come lo è per la Formula Uno la Mercedes, o l’Audi nel Campionato Mondiale Endurance e 24 ore di Le Mans…

Russell Coutts ha dichiarato inoltre: “Aver affiancato un marchio, con i Top Level degli eventi sportivi e personaggi di fama mondiali, non è solo una grande notizia per Oracle, ma lo è per tutta la Coppa america”.

Il Team Oracle Racing

Da sinistra: James Spithill, Jean-Christophe Babin, Russell Coutts

DE BETHUNE DB28

David Zanetta, Denis Flageollet, e Pierre Jaques, annunciano che il De Bethune DB28 ha vinto il premio “Aguille d’Or” al Grand Prix d’Horlogierie di Ginevra.

L’orologio è dotato di fasi di Luna sferiche in acciaio blu, il bilanciere in palladio e silicio o il sistema a triplo paracadute e bracci mobili.
De Bethune rivisita i propri classici e ribadisce la sua identità per estetica e caratteristiche tecniche, portando una visione futuristica in orologeria.

Il design della cassa è un segno di identità, con la corona al 12, caratteristica che riporta agli orologi da tasca, e la Luna sferica in 3D, sono tutti tratti caratteristici dell’estetica contemporanea della Manifattura.

Il calibro DB2115 beneficia delle ultime invenzioni tecnologiche della Casa, come l’autoregolazione del doppio bariletto o il bilanciere in silicio-palladio con spirale a curva terminale protetti da un triplo paracadute, fino ad arrivare ad una visione reale delle fasi di Luna, che proprio come accade ad occhio guardando il nostro satellite, avviene sul quadrante del De Bethune DB28, che può vantare uno scarto di un giorno ogni 122 anni.

Sul fondello troviamo una piccola apertura semicircolare, dove l’indicazione della riserva di carica trova il suo spazio.

Ancora una volta De Bethune stupisce con orologi al di fuori degli schemi, con una visione futuristica sia in fatto di design, che di tecnica, firmando l’espressione contemporanea dell’orologeria.

Specifiche

Calibro DB 2115 meccanico manuale
Doppio bariletto autoregolatore
Bilanciere in palladio-silicio
Sistema di triplo paracadute
fasi di Luna tridimensionali
29 rubini
28.800 a/h
riserva di carica di 6 giorni

Cassa in titanio grado 5 di forma da 43 mm.
Spessore 11,3 mm.
Anse mobili in titanio grado 5
Vetro zaffiro antiriflesso da 1800 Vickers
Corona a ore 12 regolabile in 2 posizioni

Cinturino in alligatore con fibbia ad ardiglione.

  • DE BETHUNE DB28
  • DE BETHUNE DB28

MARVIN MALTON 160 RECTALGULAR FLYNG HOUR

Ispirato ad un Marvin del 1970, il nuovo Marvin Malton 160 Rectangular Flyng Hour è dotato di un disco per le ore saltanti, minuti decentrati e quadrante per i piccoli secondi.
Il disco delle ore segna in modo digitale lo scorrere delle ore, che saltano istantaneamente da un’ora all’altra.
Le ore visibili sono 3, ma solo quella centrale, indicata da una freccia rossa, è quella corrente.
I minuti e i secondi sono divisi ognuno in un quadrante diverso.

La cassa è disponibile in acciaio di forma rettangolare di 50 per 35 mm. con finiture lucide e satinate ed è animato da un movimento al quarzo Ronda.
Disponibile in 2 colori grigio e nero, è controllato da due corone per le ore e per i minuti.

L’impermeabilità è di 50 metri, il vetro è zaffiro antiriflesso ed è assicurato da un cinturino in pelle di vitello nero.

Il Malton 160 sarà in vendita ad un prezzo di 750 Euro circa

  • MARVIN MALTON 160 RECTALGULAR FLYNG HOUR
  • MARVIN MALTON 160 RECTALGULAR FLYNG HOUR

GLYCINE IN MOSTRA A LONDRA

Glycine presenta i nuovi modelli alla fiera SalonQP di Londra.
La mostra si è aperta a Londra, presso il Saatchi Gallery, il 10 novembre, per restare fino al 12 novembre.
Inoltre ad esporre, sono stati tanti altri Marchi, tra i quali A. Lange & Söhne, Arnold & Son, Bedat, Bell & Ross, Bremont, Bulgari, Cartier, Chronoswiss, Corum, De Bethune, Frederique Constant, Girard-Perregaux, Glashütte, Graham, Harry Winston, Hermes, Jaeger-LeCoultre, Jaquet Droz, Maîtres du Temps, Maurice Lacroix, MB&F, Meccaniche Veloce, Montblanc, Nomos, Panerai, Perrelet, Piaget, Roger Dubuis, Roger Smith, Speake-Marin, TAG Heuer, U-Boat, Vacheron Constantin, Zenith e altre ancora….

Un comunicato stampa della Glycine alla Acron riporta: “il nostro distributore (Blue Company London) ha presentato la gamma prodotti. È stato molto soddisfatto dell’ interesse avuto…”.

Infine, vedremo cosa ci riserva Glycine per il prossimo anno, siamo tutti molto curiosi!

  • GLYCINE IN MOSTRA A LONDRA
  • GLYCINE IN MOSTRA A LONDRA
  • GLYCINE IN MOSTRA A LONDRA

ROLEX DAYTONA CERAMICA

A Baselworld 2011, Rolex ha introdotto il Rolex Daytona in oro 18 carati con lunetta in ceramica.
A Baselworld 2012, sembrerebbe inevitabile la presentazione del Rolex Daytona ceramica con cassa in acciaio.
Non c’è  ancora nulla di ufficiale, ma è una strada che ormai Rolex sembra aver imboccato.
E non è scontato che a marzo vedremo spuntare un nuovo Daytona rinnovato con la lunetta nel nuovo materiale di cui sono ormai forniti tutti i Rolex di ultima generazione.
A tutti gli effetti la lunetta in ceramica è ormai comprovato essere più resistente e duratura di quella in acciaio, ma i puristi non si sa come la prenderanno!
Vedremo se la sorpresa ci sarà sotanto a Baselworld 2012.
D’altra parte Rolex sa mantenere bene i suoi segreti…

HUBLOT KING POWER F1 ABU DHABI

Hublot, orologio ufficiale della Formula Uno, ha introdotto un nuovo modello in serie limitata Hublot King Power F1 Abu Dhabi.
È stato presentato al penultimo Gran Premio della stagione di Formula 1, naturalmente ad Abu Dhabi.
Mentre l’ambasciatore di Tag Heuer Lewis Hamilton tagliava il traguardo sotto la bandiera a scacchi, Jean Claude Bivier è stato visto in compagnia del patron Bernie Ecclestone mentre gli mostrava questo nuovo pezzo.

Come tutti gli orologi dedicati alla Formula Uno, anche questo è in edizione limitata a 250 pezzi.
Sfoggia un colore azzurro ispirato al “Yas Marina Circuit” di Abu Dhabi.
La lunette ha un design stile freno a disco, il cinturino in Nomex e i pulsanti ispirati alla Formula Uno.
La cassa in fibra di carbonio ha un diametro di ben 48 mm. mentre la lunetta è in ceramica nera.
Il movimento meccanico a carica automatica è di derivazione Eta con modulo cronografico.

Altri orologi Hublot per la Formula Uno sono:
Hublot F1 King Power Gold, Hublot F1 King Power Ceramic, Hublot F1 King Power “Suzuka”, Hublot F1 King Power “orologio ufficiale Formula Uno”, Hublot F1 King Power Monza (zaffiro rosso) e Hublot F1 King Power India.

  • Hublot F1 King abudhabi
  • Jean Claude Bivier e Bernie Ecclestone
    Il presidente Hublot Jean Claude Bivier e il patrono della Formula Uno Bernie Ecclestone

MUHLE-GLASHUTTE TEUTONIA III HANDAUFZUG

Il nuovo Muhle-Glashutte Teutonia III Handaufzug, è il primo orologio di Casa a montare il movimento manuale creato dagli orologi tedeschi Muhle-Glashutte.

La lunetta zigrinata, le sfere di tipo Breguet e i numeri arabi, ricordano gli orologi tradizionali tedeschi.

Il cal. MU9411 è il secondo movimento di manifattura della Casa dopo l’automatico MU9408, ad avere una propria denominazione della Muhle.
Questa non è solo una dimostrazione delle potenzialità espansive di Muhle-Glashutte, ma anche una traccia che sta segnando il cammino da manifattura della Muhle-Glashutte

Le funzioni di questo nuovo calibro sono di ore, minuti e secondi con datario.
La regolazione della racchetta ha la ritenuta a “collo di picchio” (l’equivalente tedesco dello svizzero collo di cigno), sviluppato da Muhle nel 2003.
Le superfici delle platine, che presentano un taglio a 3/4, sono decorate a mano.
La regolazione della data è del tipo veloce, e il bariletto assicura una carica di 42 ore.
Il movimento è regolato in 6 posizioni.

La cassa è da 42 mm. di diametro ed ha finiture lucide e satinate.
Lo spessore è di 11,2 mm.
A protezione del quadrante un vetro zaffiro bombato con trattamento antiriflesso.
L’impermeabilità è garantita fino ad una profondità di 100 metri.

Il cinturino è dotato di fibbia ad ardiglione ed è assicurato alla cassa con 2 viti.
In opzione un bracciale in acciaio con chiusura doppia.

I prezzi per i due modelli sono di 2145 Dollari per il modello con cinturino e 2275 per il modello con bracciale.

  • MUHLE-GLASHUTTE TEUTONIA III HANDAUFZUG
  • MUHLE-GLASHUTTE TEUTONIA III HANDAUFZUG
  • MUHLE-GLASHUTTE TEUTONIA III HANDAUFZUG