PIAGET ALTIPLANO SKELETON


Il Piaget Altiplano, era già famoso per essere l’orologio meccanico automatico più sottile al mondo.
Con i suoi 5,34 mm. di spessore, montava un movimento che misurava soli 2,4 mm.
Oggi Piaget, può vantare un nuovo record.
Si tratta dell’orologio automatico scheletrato più sottile al mondo, con questa nuova versione di Altiplano Skeleton.

La Piaget, al contrario della tendenza odierna, non propone nuovi materiali e nuove tecnologie.
La Maison vuole riproporre un classico dell’eleganza, cosciente del fatto che ha la responsabilità di dover portare in tutto il mondo questo capolavoro di movimento come simbolo della Maison.

Il fatto straordinario, sta nel saper scheletrare un movimento.
Questa tecnica già di per se presentare problemi dovuti alla fragilità ed alla sottiliezza dello stesso, testamento di un know-out che solo Piaget sa perpetuare.
Il calibro 1200S ha parti che misurano anche 0,12 mm. di spessore, a testimonianza di quanto possa essere sofisticato nella realtà dei fatti.
Il rotore in platino con trattamento PVD per il colore nero, è del tipo “microrotore”, risparmiando spazio a tutto beneficio dello spessore.
Il calibro Piaget 1200S è stato completamente progettato e realizzato dalla Piaget.
La scheletratura a mano è eseguita dagli orologiai interni, senza chiedere in prestito nessuno da altre aziende.
Questo concetto è vuolutamente sottolineato da Leopold Metzger, CEO della Piaget da 12 anni.

La cassa è disponibile in oro bianco 18 carati con un diametro di 38 mm. con un prezzo di circa 40 mila Euro.

PIAGET ALTIPLANO SKELETON


ADDIO A GEORGE DANIELS

Addio a George Daniels, l’uomo considerato da molti il più grande orologiaio moderno, si è spento pacificamente all’età di 85 anni nella sua casa di Ramsey, sul’ Isola di Man, venerdì 21 ottobre 2010.

Nei suoi 60 anni di carriera, George Daniels ha creato molte invenzioni, tra le quali, la più famosa, è senz’altro lo scappamento coassiale di Omega.
Daniels è stato nominato un MBE nel 1981 e CBE nel 2010 per i suoi servizi all’orologeria.
Il suo libro intitolato semplicemente “orologeria” è uno standard di riferimento nel settore.

In un intervista alla BBC nel 2010, Daniels ha dichiarato: nella mia carriera ho voluto rendere l’orologio inglese superiore, e qui, sul’ Isola di Man, ci sono riuscito.”

Un Grande

Daniels ha sempre elaborato da solo, senza allievi, forgiando i suoi segnatempo da blocchi di metallo, coinvolgendo una trentina di competenze diverse, completando un orologio che richiede più di 2500 ore di lavoro o più di un anno a tempo pieno.

Alla domanda su cosa ne pensasse delle nuove tecnologie e nuovi materiali come il silicio, Daniels rispose che per migliaia di anni gli orologi sono smepre stati fatti in ottone e acciaio e che non crede che i nuovi materiali siano necessari e che non ce n’è bisogno. Gli orologi di una volta sono ancora funzionanti. I nuovi materiali non garantiscono la stessa qualità.
Ha aggiunto anche che non crede nell’utilità del tourbillon, e che un buon orologio è fatto da un buon scappamento ed una buona spirale.

Daniels ha ricevuto la medaglia d’oro dal British Horological Institute ed ha ispirato generazioni di giovani orologiai fino al famoso orologiaio F.P. Journe che nel luglio del 2010, ha ospitato una cena in onore di Daniels.

Grande appassionato di automobili, le considerava altrettanto interessanti rispetto agli orologi. Ognuna delle mie passioni è piena di meccanica, matematica, fisica e di calcoli che sfociano in un grande godimento.

Addio George, il tempo ti ricorderà.

Mr. George Daniels

George Daniels

BLANCPAIN X-FATHOMS Profondimetro

Dopo settimane di attesa, finalmente Blancpain mostra il suo nuovo X-Fathoms.
Questo nuovo modello è impermeabile fino a 300 metri.
Tra le sue numerose funzioni, troviamo un profondimetro meccanico da 90 metri in due stadi.
Separatamente un contatore per misurare i tempi di decompressione.
Oltre alle indicazioni di ore e minuti, c’è una sfera azzurra per la profondità da 0 a 15 metri (con uno scarto di + o – 30 cm.) e un’altra di colore giallo che misura da 0 a 90 metri.
Questo sistema a 2 sfere, consente una misurazione più precisa al subacqueo che gli consente una decompressione più accurata.
Una piccola sfera rossa, indica invece la profondità massima raggiunta.
Infine, una quarta sfera azzurra a ore 10, terrà il conto a rovescio retrogrado di 5 minuti per la decompressione.
Quest’ultima sfera, viene azionata dall’apposito pulsante, posizionato a ore 10 in prossimità della sfera stessa.

La Cassa

Tutte queste caratteristiche, sono racchiuse dentro una cassa in titanio.
Le dimensioni sono giuste per un orologio dalle caratteristiche davvero estreme: infatti la cassa misura ben 56 mm. di diametro per 24 di spessore!
Al suo interno il sofisticato movimento di manifattura Blancpain 9918B, diretta derivazione del 1315, con 3 bariletti ad assicurare un inesauribile riserva di carica di 5 giorni.
Il nuovo movimento 9918B misura 36 mm. di diametro ed è stato dotato di una nuova platina per ospitare le nuove funzioni, e di una spirale in silicio.
I componenti sono 385 compresi i 44 rubini.
Naturalmente l’orologio è stato pensato come strumento professionale e non certo per un uso quotidiano, proponendo per questo molteplici varianti più “normali”.

Infine il Blancpain X-Fathoms può contare su altre caratteristiche professionali come la lunetta girevole unidirezionale, la valvola di fuoriuscita per l’elio, ed un cinturino in caucciù.

La referenza che lo identifica è 5018-1230-64

  • BLANCPAIN X-FATHOMS
  • BLANCPAIN X-FATHOMS
  • BLANCPAIN X-FATHOMS
  • BLANCPAIN X-FATHOMS

GREUBEL FORSEY VINCE IL CONCORSO DI CRONOMETRIA 2011

Il Greubel Forsey Double Tourbillon 30° Technique (DT30T) ha vinto il concorso Internazionale di cornometria 2011 presso il Museo di Orologieria di Le Locle in Svizzera.
Il DT30T con un tourbillon a 60 secondi e gabbia inclinata di 30°, è posto all’interno di una seconda gabbia che ha una rivoluzione di 4 minuti.
Al Grand Prix ha segnato 915 punti su un massimo di 1000, a rivendicare il primo posto nella categoria tourbillon.

Quest’ultimo trionfo, completa una tripletta di importanti traguardi per Greubel Forsey.
Il Gaia Prix per l'”imprenditorialità” nel 2009, l’Aiguille d’Or per il miglior orologio generale al Grand Prix d’Horlogierie de Genéve nel 2010 e ora l’International Chronometry Competition.

Diciotto sono gli orologi in concorso nella categoria “Tourbillon”, “Classic” per scappamenti standard e “Scuola”, per gli studenti di orologeria.

I test

Gli orologi, completi di cassa,  sono stati sottoposti a 15 giorni di test presso l’osservatorio di Besancon, in Francia.
Poi 15 giorni presso il laboratorio del COSC a Bienne in Svizzera.
Infine, l’orologio viene sottoposto ad un’esposizione a campi magnetici e numerosi urti, prima di tornare al COSC per altri 15 giorni.

Il DTD30T, entrato in concorso solo quest’anno, è un orologio standard del catalogo del Marchio.

Il socio fondatore del Marchio ha dichiarato: “siamo felici di aver raggiunto questo risultato ed aver creato l’orologio più preciso, come da valutazione al concorso internazionale di cronometria.
Vorrei ringraziare tutti i collaboratori di Greubel Forsey per il loro impegno e per aver reso possibile questo risultato.”

Poi ha aggiunto: “questo è un momento felice per Greubel Forsey. Tutte le nostre complicazioni, sono create per migliorare la precisione della cronometria.
Questa è la conferma che il nostro obiettivo è stato raggiunto.
I collezionisti di Greubel Forsey ora, avranno la certezza che acquistando un nostro orologio, acquistano il meglio in quanto a precisione e affidabilità.”

  • Greubel Forsey Double Tourbillon 30° Technique
  • Greubel & Forsey ritirano il premio

CORUM ADMIRAL’S CUP REPEATER TOURBILLON

Presentato per la prima volta nel 2009, il Corum Admiral’s Cup 45 Minute Repeater Tourbillon, si veste di una nuova cassa in titanio grado 5.

Oltre alla sua eccezionale resistenza alla corrosione, una caratteristica preziosa in ambiente marino, il titanio grado 5 è stato scelto per la sua acustica eccellente.
Più pura e cristallina, i suoni che ne emergono sono di rara intensità e mettono in evidenza la complessità del meccanismo sviluppato da Corum.

Una delle caratteristiche più interessanti di questo orologio, è l’ attivazione della ripetizione tramite lunetta, che garantisce una struttura più solida e innovativa.

Il quadrante è composto da un vetro zaffiro fumée con trattamento PVD, che offre una visuale sul movimento animato dalla gabbia del tourbillon.

All’interno il calibro a carica manuale Corum CO 010 con 29 rubini che batte a 21.600 a/h (3 Hz) con una riserva di marcia di ben 100 ore.
Lo scappamento è in silicio, mentre le parti in acciaio hanno una finitura satinata.
La platina è trattata a perlage, i martelli e il ponte del tourbillon in acciaio a specchio… insomma, tutte le finiture sono curate nei minimi dettagli.
L’impermeabilità è di 30 metri.

Infine, la cassa in titanio, il tourbillon e la ripetizione minuti, fanno di questo orologio, il pluricomplicato più sportivo ed hi-tech in commercio.

Il Corum Admiral’s Cup Repeater Tourbillon verrà venduto in un edizione limitata di 15 pezzi con ref. 010.102.04/0001 A015.

  • Corum Admiral's Cup Repeater Tourbillon
  • Corum Admiral's Cup Repeater Tourbillon

ROMAIN JEROME E DE LOREAN MOTOR COMPANY

Romain Jerome e De Lorean Motor Company annunciano una collaborazione che vede la Casa orologiera, insieme ad un mito nel campo dell’automobilismo e del cinema.
L’ automobile in questione è la leggendaria De Lorean DMC-12, resa famosa dalla triologia “Ritono al futuro” con Michael J. Fox, con la quale i viaggi nel tempo, hanno dato vita a straordinarie fantasie.
Oggi la tecnologia DeLorean, si fonde col DNA di Romain Jerome, donando il metallo della carrozzeria originale, e che ben presto debutterà con un nome che avrà sentori di fantascienza e contemporanee tecnologie: DeLorean-DNA.

La DeLorean nasce nel 1981 e diventa subito un icona POP grazie ai suoi particolari avveniristici, come le porte ad ali di gabbiano, la carrozzeria in acciaio inox e il motore posteriore.
La DeLorean Motor Company (DMC), ha sede a Houston, Texas, USA, ha acquistato il marchio nel 1995 e possiede un grande magazzino di parti di ricambio.
Oggi la DeLorean assembla le auto su misura da disegni originali e con parti originali su richiesta, con moderni motori e sospensioni.
Una vasta gamma di accessori, come scarpe, vestiti, giocattoli e videogiochi, sono sviluppati su licenza DMC.

Romain Jerome, è un Marchio che sfrutta la propria fantasia, per far rivivere le fantasie, attingendo alle forze elementari, per plasmare materiali, dando nuova vita ai materiali.
Far rivivere il Titanic o le navicelle spaziali Apollo 11, mescolando polvere Lunare o pietre vulcaniche sono la base del lavoro di Jerome.

Terra, aria e fuoco. Ognuno di noi può trovare il suo elemento per portare avanti un sogno e il tempo.

DE LOREAN DMC-12

La DeLorean DMC-12

ITAY NOY X-RAY

A BaselWorld, quest’anno, si è affacciato l’Israeliano Itay Noy X-Ray.
Si tratta di un orologio meccanico che presenta, come punto di forza, un quadrante in smalto che rappresenta una radiografia del movimento.
La linea X-Ray, è disponibile in 4 varianti diverse che mostrano ore, minuti e secondi.

Il movimento che si delinea sul quadrante e che anima l’orologio, è il carica manuale Eta-Unitas 6497-1/6498-1 da 17 rubini, 21.600 a/h e una riserva di carica di 38 ore.

La cassa è in accaio spazzolato di 41,6 mm. di diametro per 10,6 di spessore e prersenta un cristallo zaffiro a protezione del quadrante.
Anche il fondello è a vista e permette di ammirare il movimento in contrapposizione alla vista del quadrante.
La corona si trova al 4.
A fissare lalunetta in acciaio inox, 6 viti a vista.

La collezione X-Ray presenta 2 disegni diversi per 2 colorazioni, a combinare 4 modelli. Ognuna delle varianti, è disponibile in un edizione limitata di 99 esemplari numerati sul quadrante ad ore 6.
Gli orologi vantano un impermeabilità di 50 metri ed un cinturino in pelle fatto a mano con fibbia deployante.
L’ Itay Noy X-Ray offre un interessante alternativa con smalti preziosi, ai soliti scheletrita. Una novità che merita di essere considerata a coloro che non amano i movimenti a vista!

Prezzo: 3700 Euro circa.

  • ITAY NOY X-RAY
  • ITAY NOY X-RAY
  • ITAY NOY X-RAY
  • ITAY NOY X-RAY
  • ITAY NOY X-RAY
  • ITAY NOY X-RAY

CHOPARD L.U.C. 3C TOURBILLON

Se il pensiero di trovare un Tourbillon con certificato di cronometro COSC era lontano, allora questo orologio vi sembrerà sbalorditivo!

Il nuovo L.U.C. 3C Tourbillon di Chopard, vanta addirittura ben 3 certificazioni!
Infatti qui troviamo il Punzone di Ginevra, il certificato C.O.S.C. e la nuova certificazione di Qualità Fleurier” (FQF).
Dite che è sufficiente?

La certificazione COSC, certifica la cronometria del movimento non incassato.
Il Punzone di Ginevra, certifica che il movimento, soddisfi criteri di finitura e decorazione superiori.
Infine la FQF è quella probabilmente più difficile da ottenere, in quanto richiede canoni tecnici ed estetici ristrettissimi.

L’orologio

Lo Chopard L.U.C. 3C Tourbillon si presenta con una cassa in oro rosa da 43 mm. di diametro per 11,5 di spessore.
Al suo interno il calibro meccanico a carica manuale LUC 02.13-L (LUC 1.02QF) con scappamento a tourbillon.
Grazie al doppio bariletto, può vantare una riserva di marcia di ben nove giorni!
Il movimento è rifinito a cote de Genéve, e i ponti sono rifiniti ad anglage.
Sul ponte del tourbillon si possono notare i sigilli FQF e il Punzone di Ginevra.

Il quadrante, con finitura argentee sabbiata, presenta in modo simmetrico, la riserva di carica al 12 e la gabbia del tourbillon al 6.

 

CHOPARD L.U.C. 3C TOURBILLON

  • Chopard L.U.C. 3C Tourbillon
  • Chopard L.U.C. 3C Tourbillon
  • Chopard L.U.C. 3C Tourbillon
  • Chopard L.U.C. 3C Tourbillon

PERRELET TURBINE POKER

Perrelet lancia un invito a giocare a poker secondo le sue regole, con la nuova linea di orologi a doppia turbina.

Le carte sono distribuite sotto la ruota divisa in 12 settori, che lasciano scoperte altrettante carte.
A seconda dei movimenti del polso, la turbina ruota, lasciando sospesi fino all’arresto.
Perrelet propone 3 diverse varianti di quadrante: la prima vede come mano vincente una coppia di 7 (Ref. A4018/1).
La seconda una coppia di 7 e due scale reali di picche e cuori (Ref. A4018/2).
La terza un tris di Jack, un tris di Re e una coppia di 7 (ref. A4018/3).

La serie speciale di Turbine Poker è un edizione limitata a 888 esemplari per ogni referenza.

Specifiche

Perrelet Turbine Poker
Movimento meccanico a carica automatica P-181
Doppio rotore di carica

Cassa in acciaio di 44,5 mm. trattata DLC
Spessore 12,5 mm.
Vetro zaffiro antiriflesso su ambo i lati

Impermeabilità 5 ATM.

Cinturino in caucciù naturale
fibbia ad ardiglione DLC

Prezzo: 6000 Euro circa.

PERRELET TURBINE POKER

PANERAI LUMINOR MARINA 1950 PAM 422

La Maison annuncia una novità: il Panerai Luminor Marina 1950 (PAM 422).

Con una cassa in acciaio lucido da 47 mm. di diametro, il nuovo PAM 422 ha un vetro di Plexiglass ® da 3 mm. di spessore che dona all’orologio un aspetto simile ai modelli d’epoca.
Sul retro invece, abbiamo un vetro zaffiro che lascia vedere il movimento.
La corona è protetta dal classico ponte brevettato dalla Casa in acciaio spazzolato.

All’interno un movimento meccanico a carica manuale Cal. Panerai P. 3001 interamente costruito nelle Officine della Maison.
Vanta 21 rubini, bilanciere Glucydur, 21.600 a/h, antiurto Incabloc, una riserva di carica di ben 3 giorni grazie all’adozione di due bariletti per un totale di 207 componenti.

Le sue funzioni sono di ore, minuti, secondi e un indicatore della riserva di carica posizionato sul movimento lato fondello.

Ad assicurarlo al polso un cinturino in pelle personalizzato con fibbia ad ardiglione, accompagnato da un secondo cinturino in dotazione più il cacciavite che permette la sostituzione completano il corredo.
L’impermeabilità è di 100 metri.

Il PANERAI LUMINOR MARINA 1950 PAM 422 porta una Referenza PAM00422

PANERAI LUMINOR MARINA 1950 PAM 422